5G, dilaga a macchia d’olio la presa di posizione dei sindaci, però…

A cura di Andrea Pilati

…però c’è una novità. Ma andiamo per ordine.

La tecnologia 5G è il “progresso” della telefonia, che prosegue per generazioni, e questo il motivo di quella “G” che segue il numero progressivo. Siamo nel periodo temporale degli acronimi dove, per motivi di tempo incalzante, abbiamo bisogno di ridurre tutto ai minimi termini creando una neo lingua fatta di maiuscole e puntini.

Tutto è partito dalle analisi di un istituto privato di Bologna specializzato sulla cancerogenesi derivante da fonti esterne quali il cibo, con la presenza di interferenti endocrini (vedi https://traterraecielo.live/2019/02/10/onu-e-migranti-rockfeller-e-vaccini-ong-e-flussi-di-cassa-gavi-alliance-e-cavie-sul-campo-tutto-previsto-da-almeno-ventanni/) e ora attraverso l’analisi degli effetti della tecnologia 4G delle reti mobili.

Alla luce di ciò, e constatando che di approfondite indagini sulle ripercussioni sulla salute umana del 5G non sono state effettuate, il buon senso indica che, in via precauzionale, ogni sperimentazione fatta sulla popolazione è da considerarsi un atto criminoso. Ma, nonostante ciò, con il beneplacito del Movimento 5 Stelle, la sperimentazione in Italia è partita in quel di Bari, più di un anno fa, come evidenziato qui: https://traterraecielo.live/2018/10/12/i-5-stelle-sono-per-caso-subdoli-esecutori-peggio-del-pd/

Ma, da qui in poi abbiamo già evidenziato come, scavalcando il principio di precauzione, il governo (minuscolo voluto) ha deciso, o, meglio, seguito i “consigli”, di iniziare comunque una sperimentazione con cavie umane; perché di questo si tratta quando viene testata qualsiasi cosa su persone completamente all’oscuro dei fatti, dai prodotti “sanitari”, come i vaccini, e scusate l’ossimoro nel virgolettato, oppure nuove tecnologie come le nuove bande millimetriche della quinta generazione.

Fatto sta che l’informazione, in ogni caso, passa e posso affermare che non si tratta solo di pura informazione cartacea oppure digitale sul web, ma, prima di tutto, di onde intenzionali emanate da coscienze più o meno sveglie, che reagiscono a prescindere dalla distanza e comunicano attraverso i campi morfici che viaggiano a velocità superluminali attraverso quel 95% di energia e materia oscura. Quella che le religioni VERE chiamano “Provvidenza”, che i mistici VERI chiamano “campo eterico”, che gli artisti VERI chiamano “ispirazione” e che gli scienziati VERI chiamano “intuizione”. Cambia il termine ma il soggetto è lo stesso.

Curioso che proprio la ricerca scientifica non prenda in debita considerazione questa parte di realtà così estesa e sconosciuta… Ma andiamo avanti.

In merito a quanto sopra esposto accade quindi che in Italia vi sia uno spontaneo movimento di politici coraggiosi che prendono posizione in merito al 5G e alla sua sperimentazione sui loro territori, forti del fatto che il principio di precauzione li mette a confronto con la loro coscienza e questa prevalga. Sono quindi nate come funghi, in tutta la penisola e a macchia di leopardo, ordinanze che vietano sui territori comunali qualsiasi installazione di antenne di questa nuova tecnologia.

Menzioniamo quindi:

Qui ne abbiamo menzionati solo alcuni perché altri si stanno affacciando timidamente alla questione, forti del fatto che l’unione fa la forza se veicolata dall’intelligenza.

Oltre ai sindaci però si sono mossi anche altri organi, come l’Ordine dei medici di Torino il cui intervento, e relativa presa di posizione, è stato reso pubblico durante un convegno, che è possibile leggere a questo indirizzo: https://oasisana.com/2019/10/20/ordine-dei-medici-di-torino-sospendete-il-5g-la-legge-sullirradiazione-elettromagnetica-va-riformulata/

Per quanto riguarda le amministrazioni comunali sopra menzionate basta solo che le prese di posizione dei sindaci non siano solo volte ad accontentare la popolazione che chiede rassicurazioni ma siano mosse da sani scrupoli di coscienza. Il dubbio a me rimane, però, come un tarlo, visto che spesso viene menzionata una indagine documentale da parte delle ARPA territoriali che, sappiamo, altro non sono che il braccio “scientifico” del Sistema, come dimostrato da altre indagini in questo post: https://traterraecielo.live/2016/12/08/le-emissioni-degli-aerei-e-le-storture-di-a-r-p-a-una-storia-kafkiana/

Beh, volete sapere com’è andata a finire? È di questi giorni questo comunicato del governo:

https://www.dire.it/24-10-2019/382401-5g-governo-tecnologia-rassicurante-stop-caos-come-con-vaccini/

“Tecnologia rassicurante”. Cos’altro commentare?

Note bene: Questo non vuole essere un post che ferisce la Speranza perché quanto affermato prima in merito ai campi morfici deve essere il punto di riferimento per ogni nostra intenzione evolutiva, e per evolverci abbiamo bisogno di toglierci le limitazioni che la paura ci da, rendendoci inamovibili e di conseguenza apatici. Abbiamo il diritto di pretendere libertà ma quella può solo nascere dentro di noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...