Prove generali di dittatura mondiale – come negare i fatti?

A cura di Andrea Pilati Un caro amico mi ha fatto vedere un video ripreso in Germania dove un medico, famoso per le sue esternazioni in rete contro le misure restrittive tedesche, viene prelevato con la forza dalla polizia che fa irruzione in casa sua, mentre gira un suo intervento online. Quel video lo ha… Read More Prove generali di dittatura mondiale – come negare i fatti?

1500 miliardi di paure

A cura di Andrea Pilati L’Apocalisse è per tutti quelli che vogliono partecipare all’ultimo ballo, quello senza maschera, dove solo chi ha imparato i passi farà bella figura di fronte all’imparziale giudizio della propria anima. Quelli goffi, dal volto mascherato, coperti dietro le proprie paure di manifestare il proprio sé, saranno messi da parte, perché… Read More 1500 miliardi di paure

La Slovacchia secondo Bill Gates

A cura di Andrea Pilati Mai avrei pensato di scrivere qualcosa che diventasse realtà; pensavo che certe cose rimanessero relegate solo nel regno della fantasia più macabra. Eppure, a quanto si dice, l’immaginazione diviene realtà, soprattutto se alimentata dalla paura. Circa un mese fa, quando ho lasciato la scuola in presenza, ormai diventata un ospedale… Read More La Slovacchia secondo Bill Gates

Il potere di un sindaco

A cura di Andrea Pilati In tutto questo marasma giuridico, dove diverse figure si rimpallano responsabilità e si arrogano il diritto alla reinterpretazione di atti amministrativi in chiave peggiorativa, siano essi sindaci, presidi, governatori, prefetti, questori, ecc. ecco in lontananza brillare fari di speranza in individui che dell’uomo hanno ancora il coraggio, quello delle scelte… Read More Il potere di un sindaco

Capitano, oh mio capitano! (lettera agli insegnanti)

A cura di Francesca Ghioldi Ho passato anni, da quando sono diventata mamma, ad analizzare la strana popolazione degli insegnanti. Prima, quelli della scuola materna, tutti smancerie, urla e lavoretti, poi quelli delle elementari, tutti fintamente materni, poi quelli delle medie, già sulla strada della crisi di nervi quando tuo figlio/a non si decide a… Read More Capitano, oh mio capitano! (lettera agli insegnanti)

Prelievo forzoso, confinamento, nuovo virus… C’è lo avevano già detto, no? Beh, una promessa è una promessa

A cura di Andrea Pilati Correva l’anno 2013 e allora vigeva in Italia il dominio dell’egemone Monti che, lasciato ufficialmente il governo “lacrime e sangue” ad aprile, continuava l’agenda dettandola al successore al trono, Enrico Letta. Certo, queste sono semplici congetture, affermazioni generiche esternate in Rete dai soliti malpensanti e destituite di qualsiasi fondamento, che… Read More Prelievo forzoso, confinamento, nuovo virus… C’è lo avevano già detto, no? Beh, una promessa è una promessa

Quattro chiacchiere con i robot

A cura di Andrea Pilati È interessante considerare gli aspetti antagonisti, dei veri e propri ossimori, nella narrativa governativa che dovrebbe gestire il popolo italiano. In questi giorni si fa gran voce delle esternazioni del primo ministro Conte che inneggia alle libertà popolari promulgando decreti ministeriali che poco o nulla hanno di coercitivo, il cui… Read More Quattro chiacchiere con i robot

Il Grande Reset – Importante messaggio da un infiltrato

A cura di Andrea Pilati Abbiamo una spia nel mondo delle Tenebre (quelle per le quali il governo italiano, e non solo, lavora) e ci ha riferito alcune cose importanti, anticipazioni che mai ci saremmo aspettate. È riuscito a farci avere la registrazione dei dialoghi in una delle loro ultime riunioni segrete, che si svolgono prevalentemente… Read More Il Grande Reset – Importante messaggio da un infiltrato

Come salvare gli studenti dalla scuola

A cura di Maria Palladino Se questa è una scuola Dal 14 di settembre, con la riapertura delle scuole, gli studenti sono stati accolti, oltre che da insegnanti “mascherati” (e in alcuni casi, festanti) anche da una serie di misure “atte a contenere il contagio da coronavirus”. Primi in lista, banchi monoposto. I ragazzi più… Read More Come salvare gli studenti dalla scuola

R2020 – Plenarie del Nord Italia. Intervista a Davide Barillari e Sara Cunial

A cura della redazione Eravamo presenti anche noi di traterraecielo.live alla plenaria di R2020 che si è tenuta domenica 18 ottobre in provincia di Brescia. E in quell’occasione di confronto e dibattito abbiamo avuto l’onore di intervistare due dei tre fondatori di R2020, Davide Barillari, consigliere regionale regione Lazio e l’On. Sara Cunial parlamentare della… Read More R2020 – Plenarie del Nord Italia. Intervista a Davide Barillari e Sara Cunial

Sesso al tempo del covid; con messaggio subliminale incluso

A cura di Andrea Pilati Tra amici ci siamo fatti due risate (sempre per non piangere) guardando l’esilarante messaggio dell’attore Sandro Torella (www.sandrotorella.it) mentre commenta l’intervento di una sessuologa che propala consigli alle coppie intente nel loro rapporto sessuale. una delle “perle” esternate dalla esperta (di che?) è “La mascherina sarà il nuovo preservativo”. Poi,… Read More Sesso al tempo del covid; con messaggio subliminale incluso

Stato di emergenza in Italia prorogato fino al 31 luglio 2021, e oltre. Si accettano scommesse.

A cura di Andrea Pilati Inizio così, con questo indizio… È l’inizio di agosto, c’è crisi nell’aria e di auto se ne vendono meno. FCA, una volta chiamata Fabbrica ITALIANA Automobili Torino, meglio conosciuta come F.I.A.T., decide di dare una mano agli italiani, come ha sempre fatto, si sa. In questo periodo di emergenza sanitaria… Read More Stato di emergenza in Italia prorogato fino al 31 luglio 2021, e oltre. Si accettano scommesse.

È tutto chiaro, evidente, già scritto, sentito più volte, ribadito da anni… Ma nessuna eclatante reazione popolare. Ma perché?

Ma è forse vivere, così? Sapendo solo di avere preso possesso di un corpo e di doverlo lasciare, un giorno, non capendo bene, però, cosa fare nel mezzo. Una vita piena di invidie e comparazioni per evitare di chiedersi “ma sono veramente felice?”… Read More È tutto chiaro, evidente, già scritto, sentito più volte, ribadito da anni… Ma nessuna eclatante reazione popolare. Ma perché?