Attacchi diretti per ostacolare l’evoluzione. Le disperate azioni del Nero

In questo mese si è vista arrivare una possente ondata nera che ha provato a spegnere le fiammelle delle Coscienze in cammino verso Casa. E, a quanto sembra, siamo solo all’inizio.

L’attacco alla salute con la pretesa della cura a tutti i costi ha creato il mostro della profilassi vaccinale, quella branca della medicina (che di medicina ha nulla), dedicata alla pratica della prevenzione perché “prevenire è meglio che curare” dice lo slogan. Ma non di solo slogan vive l’uomo però spesso ne viene irretito. È ancora nel nostro DNA il detto “maggiorenni e vaccinati”, segno di raggiunta maturazione e di salute.

Pare che il sistema medico sia arrivato a stravolgere completamente il suo senso, cercando di promuovere la vita eterna piuttosto che la salute duratura. La prima con lo scopo di ottenere degli automi in “piena salute precaria” perché dentro una asettica campana di vetro, impauriti dall’uscirne. La seconda con l’obiettivo di ottenere degli esseri liberi di percorrere la migliore strada esperienziale per la crescita della propria consapevolezza ed il raggiungimento della felicità, in comune accordo e rispetto dei propri compagni di viaggio.

Come logico debba essere, per ottenere un premio occorre meritarselo e in questo il Sistema oscuro fa la parte dell’ostacolo ad ogni costo.

Se comprendiamo che tutto ciò è compreso nella eterna Legge dell’Amore potremo inoltre comprendere che in questa Legge nulla è lasciato al caso, nemmeno la soluzione, prevista nel problema.

Così, quando abbiamo visto arrivare l’onda nera setacciare gli ambienti dell’infanzia alternativa ad opera dei suoi delatori politici e sociali e operatori in veste di forze dell’ordine, (meglio indicarle come “forze agli ordini” perché questa azione è opera di chi semina il caos), abbiamo concretizzato che cercare la libertà di scegliere è una richiesta fastidiosa ed intollerante. (Per approfondimenti vedi https://traterraecielo.live/2019/04/05/nas-negli-asili-parentali-la-mossa-dei-codardi/)

Ma l’onda nera, come nel Regno di Fantàsia¹, sta cercando in tutti i modi di espandere i suoi confini e fagocitare quanti più territori possibili, esportando la Paura, e ingerendosi con essa in tutti i contesti, iniziando da quelli più pericolosi per lei. Attraverso di essa, la Paura, corrompe gli animi e porta a sé quante più Coscienze, domando i ribelli e sottomettendo gli inetti. Ma la cosa gli sta andando storta e allora affinerà le armi e intensificherà gli attacchi; perché l’Oscurità, in fondo, anch’essa ha paura di perdere il dominio, unico suo modo per mantenersi in vita.

È successo così che il mese scorso ci sono state irruzioni dei NAS (è corretto definirle così) nelle scuole di stampo Steineriano et similia, mentre da altre parti Ordini dei medici, agli ordini di chiari poteri oscuri, a loro vendutisi, radiavano a colpi di falce, i medici ribelli, rei di ragionare e decidere “in scienza e coscienza”.

In questi ultimi giorni invece, il principale Istituto che divulga e protegge i dettami antroposofici di Rudolf Steiner, la IVAA, (Internationale Vereinigung Anthroposophischer Ärztegesellschaften / Federazione internazionale delle associazioni mediche antroposofiche) decide di prendere posizione in merito ai vaccini e si distacca con veemenza dai precetti steineriani che invece dovrebbe difendere. E lo fa in modo subdolo, con la tipica dialettica del politico che nulla intende del medico. Chiariamo bene che con il termine “medico” si definisce colui frapposto tra la malattia e la guarigione, in modo da risanare il paziente.

Entrando nel merito riporto di seguito la comunicazione relativa alla presa di posizione della IVAA, tradotta dal sito ufficiale:

comunicazione relativa alla presa di posizione della IVAA sui vaccini.png

Questa invece la indignata risposta di antroposofi, che sottoscriviamo in pieno:

Buongiorno,

da antroposofi ormai quasi sessantenni ci permettiamo di gridare a gran voce il nostro dissenso in merito alla vostra presa di posizione verso le vaccinazioni. Ci riferiamo in particolare al documento IVAA datato 15 Aprile 2019, dove si incensano spropositatamente le vaccinazioni passate, presenti e future, attribuendo ad esse benefici in parte certamente veri, ma immensamente superiori a quanto si evince dalla realtà. In maniera assai poco scientifica inoltre non vengono prese minimamente in considerazione le modalità di somministrazione di tali vaccinazioni che, Le vorremmo ricordare, in Italia sono obbligatorie e nella quantità di dieci vaccini inoculati simultameamente o quasi. Il tutto in barba a quella che dovrebbe essere la libertà dell’individuo! Asserire poi che la Medicina Antroposofica sia pro-scienza quando in realtà si basa su principi che la scienza stessa ripudia, è a dir poco ridicolo! La Vostra lettera è farcita di asserzioni banali e quanto mai superficiali, degna dei migliori mainstream di propaganda. Vorrei ad esempio farle presente che vaccinazione non è uguale ad immunità e spesso chi si vaccina, infatti, resta vittima della stessa malattia che ha inutilmente tentato di debellare.

Ma senza dilungarci oltremodo, scendendo in ulteriori dettagli, la cosa che più fa star male è l’accantonamento della figura di Rudolf Steiner, che, perlomeno nel comunicato in lingua inglese da noi visionato, non viene neppure citato. Ed immaginiamo a ragion veduta, dato il di lui noto atteggiamento nonchè la chiara e precisa visione in merito. Che stride violentemente con quanto da voi affermato e che, umilmente, Le vorremmo rammentare:

Gli spiriti delle tenebre ispireranno le vittime di cui si nutrono, gli uomini che abiteranno, persino ad inventare un vaccino per deviare verso la fisicità, fin dalla prossima infanzia, la tendenza delle anime verso la spiritualità. Come oggi si vaccinano i corpi contro questo e quello, così in futuro si vaccineranno i bambini con una sostanza preparata in modo che attraverso la vaccinazione, queste persone saranno immuni dallo sviluppare in sé la “follia” della vita spirituale, follia, ovviamente, dal punto di vista materialistico” .

Da molti anni noi, in cura dai “vecchi” medici antroposofi in quel di Milano, abbiamo sempre seguito quelle direttive, citate da uno dei più grandi Maestri che la storia possa annoverare. Tutta la nostra vita, (lavoro, moralità, cure mediche, educazione dei figli, alimentazione, studio, creazione di gruppi e movimenti locali, contributi economici, ecc.) hanno ruotato attorno alla Scienza (con la maiuscola) dello Spirito. Ma tutto ciò, ora ci domandiamo, ha quindi avuto e soprattutto ha ancora un senso?

E’ evidente ormai che anche i Demoni della Paura (ahi noi, ribadiamo “anche”) si stanno insinuando a gran forza all’interno del Movimento Antroposofico, ad ogni livello. Spinti, magari, da quelle istituzioni pseudo-democratiche-scientifiche  (qui invece il minuscolo è d’obbligo) che ci dovrebbero tutelare e che invece ci opprimono, tarpando sempre più le nostre già appesantire ali. Inculcando infine il seme più maligno di tutti: quello della divisione. E dove vi è divisione, vi è conflitto. E dove vi è conflitto, morte.

La Baldini replica così, dimostrando la sua propensione alla politica piuttosto che alla pratica medica olistica che, ribadiamo, è la prima forma di politica. Ma la Baldini probabilmente, ignora anche il termine “politica”. Sono sottolineati i passaggi contraddittori e sfacciatamente “interessati”, dipinti come approccio diplomatico, ma cha nascondono altre, oscure, tinte:

Elisa Baldini - IVAA
Elisa Baldini, segretario generale IVAA

Gentili ——————- (omissis

Vi ringrazio per questo vostro messaggio dove esprimete il vostro disappunto per la dichiarazione sui vaccini dell’IVAA e della Sezione di Medicina del Goetheanum. 

La dichiarazione è stata redatta dai membri del consiglio di IVAA e dalla dirigenza della Sezione medica, tutti antroposofi e medici; sono stati anche coinvolti 16 importanti medici antroposofici (per lo più pediatri) di diversi paesi e continenti, che hanno espresso pareri positivi sulla dichiarazione. La dichiarazione non è quindi un’opinione personale; é anzi frutto di un lavoro collettivo, lungo e complesso, ma necessario. E non é un opuscolo informativo, ma una dichiarazione politica – con un linguaggio denso dove ogni parola ha un suo preciso significato. 

La nostra dichiarazione non è un cambiamento di politica per la medicina antroposofica, ma piuttosto un chiarimento sulla sua posizione. Nella dichiarazione riconosciamo il ruolo dei vaccini, sul consenso informato del paziente, sulla possibilità di individualizzare la scelta e il programma di vaccinazione e sulla necessità di un dialogo scientifico e istituzionale libero in cui siano coinvolti medici antroposofici. 

La dichiarazione non si schiera a favore la vaccinazione obbligatoria (tema tanto delicato in Italia), tant’è vero che alcuni medici del nostro consiglio di amministrazione hanno intrapreso un lungo dialogo istituzionale con i loro governi per assicurare che il loro approccio al tema della vaccinazione tragga vantaggio dall’esperienza dei nostri pediatri antroposofici. Tuttavia non possiamo nemmeno incitare i nostri medici a violare le leggi esistenti. In alcuni paesi, alcuni medici lo fanno e questo  sta mettendo in pericolo la pratica della medicina antroposofica. Quello che riteniamo importante é che ci sia un dialogo con le istituzioni (vd ultimo paragrafo della dichiarazione), da parte di medici e pazienti antroposofici per cambiare la legislazione vigente, se necessario. In questo senso, sarebbe utile se le energie espresse da lei e da tanti nostri connazionali potessero rafforzare l’associazione dei pazienti antroposofici in Italia. 

Il testo presenta una visione piú razionale nell’odierna discussione sui vaccini, estremamente emotiva e polarizzata, e riteniamo che sia in linea con la visione di Steiner, che é contraria ai fanatismi. Sulla vaccinazione contro il vaiolo Steiner ha detto: “Da muß man eben impfen. Es bleibt nichts ande­res übrig. Denn das fanatische Sichstellen gegen diese Dinge ist dasjenige, was ich, nicht aus medizinischen, aber aus allge­mein anthroposophischen Gründen, ganz und gar nicht empfehlen würde.“ (Steiner R. Physiologisch-Therapeuti- sches auf Grundlage der Geisteswissenschaft. Zur Therapie und Hygiene)” “Ci si deve vaccinare. Non c’è altra scelta, perché l’atteggiamento fanatico di queste cose è l’unica cosa che non raccomanderei affatto, non per ragioni mediche, ma per ragioni generali antroposofiche. “

Per maggiori informazioni sulla medicina antroposifica e vaccinazioni, Vi invito a leggere il capitolo 3 del libro del Dott. Georg Soldner “Individual Paediatrics: Physical, Emotional and Spiritual Aspects of Diagnosis and Counseling — Anthroposophic-homeopathic Therapy”. 

Cordiali saluti,

Elisa Baldini

Secretary General

Vedi anche: https://disinformazione.it/2019/04/19/connessioni-karmiche-tra-federazione-dei-medici-antroposofi-e-fondazione-di-bill-gates/


¹ Regno descritto da Michael Ende nell’opera “La Storia Infinita”, pubblicato nel 1979 a Stoccarda dalla Thienemann Verlag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...