Montanari e Gatti, altre persecuzioni

A cura di Andrea Pilati

Quando il Sistema trema è il momento buono per spingere sull’acceleratore del nostro rullo compressore.

Cosa è successo?

“Questa mattina alle 8.20 la Guardia di Finanza si è fiondata nel Modenese, dai dottori Gatti e Montanari .  Sequestrati computer e documentazione.

Montanari: «Così ci hanno portato via tutti i nostri dati su tutto ciò di cui ci stavamo occupando».

Così si sfoga con Guido Gheri, in un’intervista a Radio Studio 54:

Stefano Montanari e Antonietta Gatti.png
I ricercatori Stefano Montanari e Antonietta Gatti

“Erano circa le 8:30 quando quattro finanzieri si sono presentati a casa mia mostrando un documento della Procura di Reggio Emilia che diceva che a mio carico c’è una indagine per truffa relativa ancora al microscopio elettronico che noi non abbiamo più a disposizione da tempo. Mia moglie non c’era, si trovava in Sardegna, dove, al Tribunale di Lanusei, aveva deposto in merito al sequestro del poligono di Quirra, vicenda per la quale abbiamo eseguito analisi e test. I finanzieri hanno ispezionato ogni centimetro dell’abitazione, hanno guardato persino in cantina e in frigorifero, poi dentro l’autoHanno portato via due computer.

Nel frattempo altri finanzieri si erano recati al laboratorio, dove sono stati sequestrati tutti i computer e tutta la documentazione e i dati in nostro possesso su tutte le analisi e gli studi in corso ed effettuati, comprese le copie informatiche. Così, ora, non abbiamo più nulla. Come farà mia moglie a mostrare i dati al Tribunale di Lanusei dove avrebbe dovuto tornare? Come farò a portare avanti la docenza che ho a Ginevra senza nulla più della mia documentazione? Ho persino dovuto annullare conferenze che avevo in programma perché non posseggo più nemmeno uno dei nostri dati. Naturalmente daremo mandato al nostro legale per chiedere il dissequestro di tutto il materiale. Le accuse sono assurde e le contesteremo, come peraltro già fatto in altre occasioni e sedi, provando che non abbiamo commesso alcun reato. A questo punto è lecito chiedersi: quanto il nostro lavoro dia fastidio e a chi?

Fonte: www.vacciniinforma.it

Dopo queste affermazioni mi viene da pensare che la guardia di finanzia non abbia avuto mandato di perquisire, allertata da uno dei tanti Burioni in giro per la Penisola. O per lo meno, non come priorità. Per mio conto è molto più probabile sia stato qualche alto papavero militare per infastidire la procura sarda che indaga sul poligono di Salto di Quirra, e per intimorire i ricercatori affinché desistano dall’incarico affidatogli dal tribunale di Lanusei.

Uranio impoverito Salto di quirra Repubblica.png
Articolo del dicembre 2015

Riporto uno stralcio dell’articolo per spiegare cosa intendo dire:

L’uranio impoverito continua la sua strage silenziosa. E’ di pochi giorni fa la notizia della morte del maresciallo incursore dell’Aeronautica Gianluca Danise, che nel 2003 a Nassiriya ricompose i corpi dei suoi colleghi uccisi da un attentato terroristico, stroncato da un tumore alla rinofaringe e abbandonato dalle istituzioni – come lui stesso ha denunciato – nei lunghi anni di malattia.

Ma le vittime non si contano soltanto fra i nostri militari di ritorno dalle missioni all’estero – che ancora oggi a distanza di vent’anni continuano ad ammalarsi di tumori e leucemie – ma anche fra i loro figli. La lista dei bambini venuti al mondo conmalformazioni e quella degli aborti terapeutici o spontanei continua a salire. Quantificarli con precisione è quasi impossibile, ma secondo le associazioni che da anni si battono per denunciare le conseguenze dei metalli pesanti sui soldati italiani si parla ormai di diverse decine di casi dichiarati.

Le chiamano “vittime terze”, perché le loro vite sono state pregiudicate e danneggiate indirettamente dalle esposizioni dei loro genitori. Fra questi ci sono anche figli di civili, che si sono ritrovati a vivere in prossimità di luoghi contaminati da uranio, torio, gas radon in aree dove si sperimentano gli armamenti, come Salto di Quirra, sede di un poligono interforze a disposizione della Nato.

Fonte: http://espresso.repubblica.it

Consiglio la lettura dell’articolo per esteso, ne vale la pena. Si troveranno molti tasselli che sono apparsi in tempi recenti a riguardo i vaccini e non solo.

Occorre stare sempre più attenti ai giorni a venire perché ho come l’impressione che tra non molto si balli…

Noi sosterremo i coniugi ricercatori e tutti quelli che si espongono per far valere i diritti umani e permettere alle Coscienze di evolversi e uscire vincitrici in questo confronto con il buio. C’è bisogno di individui come loro…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...