Test contro l’inquinamento con CAVIE UMANE

Riporta Terranuova:

Ha suscitato un clamore mediatico mondiale la notizia scoperta dal New York Times e approfondita dai media tedeschi secondo cui Volkswagen, Daimler e Bmw hanno condotto test su scimmie e persone per testare l’effetto dei gas di scarico delle auto diesel. Ma come mai non ci si indigna in modo proporzionale per i milioni di cittadini che fanno da cavia ogni giorno respirando i gas di scarico di milioni di auto?

e continua:

Lo scrivono Sueddeutsche Zeitung e Stuttgarter Zeitung, rivelando nuovi particolari sui test di cui sono coinvolte Vw, Daimler e Bmw. Daimler però prende le distanze da questo nuovo caso. Secondo i media, la Società di Ricerca europea per l’Ambiente e la Salute nei Trasporti, fondata dai 3 colossi dell’auto, ha promosso “un breve studio di inalazione con ossido d’azoto su persone sane”.

“Venticinque persone sono state sottoposte a dei controlli presso la clinica universitaria di Aquisgrana dopo che avevano respirato, per diverse ore, e in diverse concentrazioni, dell’ossido d’azoto”, scrive la Sz. Stando al rapporto della stessa società di ricerca (Eugt) che ha promosso gli esperimenti, e che viene citato dal giornale, non sarebbero stati rilevati effetti sui pazienti dall’emissione del gas. La stessa società, probabilmente anche alla luce del dieselgate, è stata poi sciolta nel 2017.

Ci si chiede a quale livello di consapevolezza si è giunti; a quanto pare basso, molto basso. Cosa avrà spinto queste cavie umane ad accettare un simile test? Si saranno immolate spontaneamente in nome della salute collettiva, i venticinque coraggiosi? Li avranno per caso spinti le rassicuranti dichiarazioni del collettivo di esperti medici che avrà detto loro che “È solo un test innocuo per affermare ciò che già sappiamo; l’innocuità delle emissioni delle nostre auto” ?

Oppure per soldi? No, dai non ci possiamo credere… Figuriamoci. Si saranno dati all’ossido di azoto gratuitamente. Che sarà mai l’inalazione per tre ore per quattro settimane consecutive. Dai…

Siamo fatti per inalare altro che quello; tra non molto troveremo ripugnante persino andare in montagna e respirare quella miscela di gas deleteri che un tempo chiamavamo aria pura. Con il cervello intasato da tossine chiederemo quello che qualsiasi drogato chiede: un’altra dose, che questa sta per finire.

Ma noi qui andiamo a vedere gli aspetti psicologici, veri moventi del disastro “uomo” che sopravvive qui, sul pianeta. Arrivato a nemmeno porsi una domanda, solo certezze prese come tali dagli “esperti”, che altro non sono che altri uomini, ma con altri fini. Queste teste sopraffini sono sempre pronti con la dialettica innovativa, scusante di qualsiasi nefandezza creata ai nostri danni. La più usata la chiamano “mercato”, è sempre il mercato che decide. Ma lo vorremmo conoscere questo signor “mercato”, così per fargli due domande…

Per evitare l’eventuale, ma certo, inquinamento basterebbe tirare fuori dai cassetti le tecnologie da tempo occultate, mettendo al bando quelle di questo teatro che altro non sono che gli utensili per mantenere chiuso il velo della Conoscenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...