La Pace non la fanno i governi, la fanno le Coscienze

Arriva dall’animo femminile la richiesta di comunione delle Coscienze con l’obbiettivo di raggiungere la Pace. E da dove non poteva arrivare se non da un territorio dove da decenni regna la guerra?

Lo stesso animo femminile che alberga in ognuno di noi e che è consigliabile ascoltare ed equilibrare con quello maschile in modo armonioso ed intelligente se vogliamo evolverci. I fatti che esterneremo proveranno l’efficacia del lavoro svolto. Fatti che dovranno sgorgare però da corrette e disinteressate intenzioni, che produrranno corretti pensieri, corrette parole…

La canzone “La preghiera delle Madri”, è nata a seguito di un’alleanza fatta tra cantautrice Yael Deckelbaum, e un gruppo di donne coraggiose, che ha portato alla nascita del movimento “Women Wage Peace”.
Il movimento è sorto nell’estate 2014 durante l’escalation di violenza tra Israele e i palestinesi, durante l’operazione militare “Tzuk Eitan”.
Il 4 ottobre 2016, donne ebree e arabe hanno cominciato ad aggiungersi al progetto “Marcia della Speranza”.
Migliaia di donne hanno marciato dal nord di Israele a Gerusalemme in un richiamo alla pace. Questa richiesta ha raggiunto il suo apice il 19 ottobre in una marcia di almeno 4.000 donne di cui la metà di loro palestinesi, e la metà israeliane, a Qasr el Yahud (sul Mar Morto del Nord).
15.000 donne poi hanno protestato davanti alla casa del Primo ministro a Gerusalemme.
Alla marcia si è unita il premio Nobel per la Pace Leymah Gbowee, che ha portato alla fine della seconda guerra civile liberiana, nel 2003, con la forza congiunta di donne.
Nella canzone, Yael ha combinato una registrazione di Leymah campionandola da un video di YouTube in cui lei aveva inviato la sua benedizione al movimento.

Traduzione dal testo di Youtube riferito al brano

Vi lasciamo all’ascolto di questa composizione che ci auguriamo possa toccare il Cuore e portare benefiche energie in giro per il Pianeta :^)


Brano di Yael Deckelbaum, cantautrice, Lubna Salame, Daniel Rubin, Miriam Tukan, Rana ai cori, gli Ebrei di Dimona e cantanti di tutti i settori e religioni della società israeliana.

Annunci

Un pensiero riguardo “La Pace non la fanno i governi, la fanno le Coscienze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...