Sulla vittoria di Trump, giornalisti sfacciatamente realisti

Tratto da sapereeundovere.com e da http://www.videoscoop.info/home

È da non credere quello che arriva a dire Giovanna Botteri, responsabile dei corrispondenti da New York per la Rai, dopo la disfatta di Clinton: «Che cosa succederà a noi giornalisti? Non si è mai vista come in queste elezioni una stampa così compatta ed unita CONTRO UN CANDIDATO… che cosa succederà ora che la stampa non ha più forza e peso nella società americana? Le cose che sono state scritte, le cose che sono state dette evidentemente non hanno influito sull’elettorato e su questo risultato».
Quindi sarebbe questo il vostro scopo, “INFLUIRE” su elettori e risultati? Ma non vi vergognate delle cose che dite? Ora si spiega l’informazione che NON state facendo sul referendum in Italia. Senza parole.

Come anticipato in questo articolo, il sistema di controllo mediatico sta saltando e le recenti elezioni americane lo hanno dimostrato. Non ci interessa chi è andato al governo negli USA, sia chiaro, ma la modalità. È imbarazzante per i finanziatori mondiali lo smacco ricevuto ad iniziare dal vostro Premier, Matteo Renzi, menzionato dalla Clinton come suo sostenitore pubblico (vedi sempre inserto video su http://www.videoscoop.info/home) per poi passare a George Soros, ebreo d’America con la passione per le rivolte colorate (Femen, Primavere arabe…) e le guerre popolari come nel Donbass.

E dopo il sistema mediatico ora tocca al sistema bancario, dal quale emana e da lui posseduto e diretto. Per chiarimenti su come muoversi con i soldi consigliamo questa chiarificatrice intervista.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...