Il giorno della memoria… corta

A cura di Giuliano

Ieri è stato il giorno della memoria… corta direi, perché alle menti devastate da due anni di frullamento cerebrale è impossibile cogliere i terribili quanto attualissimi parallelismi col ventennio fascista.

All’epoca erano gli ebrei ad essere discriminati, poi sappiamo com’è finita, oggi sono i non vaccinati, coloro che pur appellandosi a diritti fondamentali riconosciuti dalla più alta giurispridenza a livello internazionale sono vessati e trattati anche peggio dei neri durante l’Apartheid i quali almeno avevano degli spazi a loro dedicati.

Tutto è cominciato con la Legge Lorenzin.

Per i ben pensanti che non vedono altro che la loro egoistica paura di vivere da uomini liberi, un minuto di silenzio.

Ecco due anni di psicopandemia cosa hanno prodotto.

Siamo arrivati al punto che stiamo percorrendo quegli stessi binari maledetti che hanno portato l’umanità a compiere le peggio nefandezze e tutto a causa di un virus prodotto in laboratorio che è curabile nella maggiorparte dei casi, se non si radiassero quei medici che osano curare prima di ricoverare.
Come il povero De Donno che aveva come unica colpa quella di voler salvare prima vite umane che volgari affari farmaceutici…

Non avrei mai pensato che a causa di un virus ci avrebbero spinto, come umanità, fino a questo punto.

Eppure ci sono… persone… che godono di queste cose…

Se ancora non vi avesse sfiorato il pensiero, vi ricordo che il green pass non è uno strumento sanitario per contrastare un pandemia, creata in laboratorio, ma un guinzaglio a scadenza da rinnovare che vi rende schiavi e tossicodipendenti di un sistema malato e governato da psicopatici1.

Vi siete mai chiesti come l’umanità arrivò alle camere a gas? Beh ora dovreste avere quantomeno un’idea di come iniziò…

Eppure sono felice. Perché, nonostante c’è chi ci vuol rendere la vita difficile, in questo periodo ho conosciuto e continuo a conoscere persone meravigliose e coraggiose. Insieme stiamo ponendo le basi per un futuro dove umanità e spiritualità sono i cristalli luminosi che ci indicano la via maestra.

letture consigliate…

Il Green Pass non è obbligatorio ma una sfida di civiltà e libertà

A cura di Giuliano Il Green Pass, dopo la mascherina, è una cartina di tornasole per testare il livello di asservimento sociale cui è giunta la popolazione telerimbambita. Come ho già scritto diverse volte se si leggono bene i decretini e tutta la cartaccia che sta producendo il governo In quest’ultimo anno e mezzo, sono… Read More Il Green Pass non è obbligatorio ma una sfida di civiltà e libertà

Fiori bucano la terra secca

Genesi di una dittatura

A cura di Giuliano La genesi di una dittatura può avvenire in tanti modi e qui vorrei provare, da profano, ad esporre alcuni elementi che a mio avviso concorrono in modo sostanziale alla creazione di uno stato sociale che prepari l’avvento di una dittatura. La dittatura è presente prima negli animi che sulle carte di… Read More Genesi di una dittatura

Apartheid vaccinale

A cura di Giuliano L‘apartheid vaccinale (italiano: /apar’tajd/; afrikaans: [aˈpartɦɛit]; letteralmente “separazione”, “partizione”) era la politica di segregazione vaccinale istituita nel 2021 dal governo italiano filo globalista. Rimase in vigore fino al 2023. Il suo “iniziatore” è stato Mario Draghi, che dal 2021 al 2023 fu anche primo ministro, non eletto da regolari elezioni. Per estensione il termine è oggi utilizzato per rimarcare… Read More Apartheid vaccinale

Nazismo sanitario. Come il governo fece credere agli italioti di sentirsi liberi

“Improvvisamente, di colpo, viene la realizzazione. Vedi quello che sei, ciò che hai fatto o, più precisamente, ciò che non hai fatto, obbedendo a quanto a tutti noi è richiesto: non fare niente. Ti ricordi delle occasioni in cui, forse, se ti fossi sollevato, altri pure si sarebbero sollevati. Ora ricordi tutto e ti si… Read More Nazismo sanitario. Come il governo fece credere agli italioti di sentirsi liberi

Scuola: dopo il Natale “nuovi spazi” alle elementari

A cura di Giuliano Qualche tempo fa alcuni genitori mi fanno notare che sul prato del giardino della scuola elementare è stata fatta una bella colata di cemento. Chiaramente un basamento fatto con lo scopo di installare un qualche tipo di struttura. Eravamo curiosi di sapere a cosa servisse quel basamento messo nel giardino della… Read More Scuola: dopo il Natale “nuovi spazi” alle elementari

5G banche bill gates burioni consapevolezza controllo sociale coronavirus coscienza costituzione italiana covid-19 diritti fondamentali diritto alla resistenza DNA fake news gender global warming green pass ISIS LGBT libertà libertà di scelta macron manipolazione mediatica mario draghi mario monti mascherina mascherine massimo mazzucco migranti nuovo ordine mondiale obbligo vaccini oms pandemia paura Putin referendum risveglio delle coscienze sara cunial scie chimiche scuola Siria Soros trump vaccini virus

Note:
1se è la prima volta che vi approciate a questo sito web sappiate che tali affermazioni sono il frutto di due anni di studi, analisi, interviste, eventi e confronti con medici, avvocati e scienziati veri e puliti. I nostri lavori potete leggerli e verificarli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...