Un test biometrico per la COVID-19 nel 2015?

A cura di Giuliano

Stamattina mi giunge un video inoltrato da un amico che denuncerebbe il fatto che i Rothschild sapessero della covid-19 già nel 2015. Ecco il video:

Sistema e metodo di test per COVID-19-Inventore Richard A. ROTHSCHILD

In effetti il brevetto titola “Sistema e metodo di test per COVID-19” ( https://pubchem.ncbi.nlm.nih.gov/patent/US-2020279585-A1 ).
Ma questo fa capo ad un brevetto, il n. US16/704,844 ( https://peertube.it/w/45k1YVS7mi374Fry3JNrM3 )- presentato in data 2015-10-13 e archiviato in data 2019-12-05 con il seguente titolo:

System and method for using, processing, and displaying biometric data
(Sistema e metodo per l’utilizzo, l’elaborazione e la visualizzazione dei dati biometrici).

Quindi un all’epoca, 2015, era brevettato “solo” come sistema biometrico per la trasmissione dati e non come test per la covid-19.

Nessun complotto dunque, come si affretterebbero ad evidenziare i debunkers. Tuttavia è da ingenui non notare che i soliti noti si rivelano sempre estremamente lungimiranti ed informati.
Vedi il brevetto dello zio Bill e il “Kit Covid” quando nel 2017 la Banca Mondiale gestiva il mercato di “test medici” ora essenziali, secondo l’OMS, per l’emergenza Covid-19.

Infatti, guarda il caso, con “l’emergenza sanitaria” in atto il brevetto cade a fagiolo e viene pubblicato il 17/5/2020 con questa descrizione:

“Un metodo è fornito per l’acquisizione e la trasmissione dei dati biometrici (per esempio, segni vitali) di un utente, dove i dati sono analizzati per determinare se l’utente è affetto da un’infezione virale, quale COVID-19.

Il metodo include l’utilizzo di un pulsossimetro per acquisire almeno il polso e la percentuale di saturazione di ossigeno del sangue, che viene trasmessa in modalità wireless a uno smartphone.

Per garantire che i dati siano accurati, un accelerometro all’interno dello smartphone viene utilizzato per misurare il movimento dello smartphone e/o dell’utente.

Una volta acquisiti i dati accurati, questi vengono caricati sul cloud (o host), dove i dati vengono utilizzati (da soli o insieme ad altri segni vitali) per determinare se l’utente soffre (o potrebbe soffrire) di un’infezione virale, come COVID-19.

A seconda dei requisiti specifici, i dati, le loro modifiche e/o la determinazione possono essere utilizzati per allertare il personale medico e intraprendere le azioni corrispondenti”

fonte: Google patents

Un bel giro d’affari in definitiva, potenzialmente illimitato e durevole nel tempo, come illustrato qui:

Perché ci vogliono ossessivamente vaccinare tutti?

Teoria strampalata di un divergente che non sapeva di essere complottista So già che molti di voi che capiterete su questa pagina non leggerete fino in fondo perché… è troppo lungo l’articolo. Questo è uno dei motivi per i quali ci vogliono ossessivamente vaccinare tutti il prima possibile. “il pensiero critico richiede uno sforzo piuttosto… Read More Perché ci vogliono ossessivamente vaccinare tutti?

Chi tardi arriva male alloggia” si dice dalle mie parti…

Qui tutte le invenzioni di Richard A. ROTHSCHILD → https://patents.google.com/?inventor=Richard+A.+ROTHSCHILD

fonte video: fonte video: utente tiktok jay.mc.1105
fonte immagini: google patents
copertina: https://ecosagile.com/ITA/rilevazione-presenze-marcatempo-biometrico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...