L’energia dello sconforto, l’energia della speranza

A cura di Andrea Pilati

Siamo al sette di gennaio, nuove realtà si stanno manifestando all’orizzonte e stanno avvicinandosi velocemente e in grado di travolgere chiunque gli si pari di fronte contrastandole con la stessa energia opposta.

In questo caso ci viene in aiuto l’arte marziale dell’Aikido, che sfrutta l’energia dell’avversario per disarmarlo o atterrarlo e immobilizzarlo. Ha la stessa modalità dell’acqua del torrente che nel suo percorso incontra un masso e che di certo non si scontra con lui per romperlo, ma lo aggira con eleganza e armonia, raggiungendo infine il mare.

Scontri per la conferma o meno del presidente USA – Trump o Biden?

Quando si vedono scontri, quindi, consiglio di tenersi alla larga o cambiare video perchè sono frequenze basse che in basso attirano, verso il centro della Terra. Ma ognuno ha libero arbitrio…

Il Loro metodo per creare il cibo che li tiene in vita è stimolare in noi, Loro animali da allevamento, la parte energetica più densa. Il cibo più nutriente lo estraggono dal nostro sconforto e per arrivare a ciò devono fare in modo che le persone non ragionino, non vedano al di sopra degli eventi, per ciò Loro creano situazioni e comunicazioni dissonanti che generano confusione mentale. E quando vogliono confondere oggi lo fanno alla luce del sole, senza pudore, senza nascondere le Loro intenzioni. Dire una cosa e fare l’opposto crea un corto circuito nelle menti deboli che, a un certo punto, si rifiutano di ragionare, capire, e si adeguano con rassegnazione. È un metodo più efficace e rapido del “divide et impera” e lo dimostra l’ubbidienza dei Loro servi, siano essi semplici cittadini o che vestano divise, camici o giacca e cravatta.

Fonte https://www.repubblica.it/esteri/2021/01/07/
Le elezioni USA hanno tenuto con il fiato sospeso milioni di individui che speravano che, con la vitttoria di Trump, cadesse tutta la cupola pedo satanista insinuatasi nei gangli della politica e della religione, coinvolgendo soprattutto l’attuale pontefice e il governo italiano. Tutto troppo facile, tutto troppo scontato…
Fonte: https://www.repubblica.it/esteri/2021/01/06In Italia le cose proseguono come sempre, come da agenda. Chiusure per tutto il 2021 e oltre, in spregio agli articoli della Costituzione. Quando l’illegalità diventa consuetudine e la gente rassegnata si instaura una dittatura soffice, molto peggiore di quella comunemente conosciuta.

Ma vi è un “ma”…

Il movimento delle coscienze sta andando avanti a velocità sempre più elevate, alla ricerca della propria evoluzione e, consapevole del buio che c’è intorno, sente la necessità di vibrare ancora più velocemente per elevarsi al di sopra delle parti e sfuggire a questi fagocitatori di energia. Essi agiscono in modo subdolo e astuto; ottima sfida e quale migliore prova per accrescere la propria intelligenza, affinare il prorpio intuito, rafforzare la propria fede? Dateci prove sempre più dure, noi le supereremo perchè sappiamo che se ci vengono date è perché siamo in grado di affrontarle e andare oltre.

Come agisce il Male? Distraendo, in quello è maestro. Come un prestigiatore mostra la mano sulla quale focalizzare l’attenzione, per preparare il trucco con l’altra. Così hanno fatto con l’app “Immuni”, facendo infervorare le nostre menti, paventando tracciature e estorsione di dati. E quando non ha funzionato ecco arrivare i commenti, i “lo dicevo io!”, gli articoli ad hoc. Poi però il governo italiano ha varato il Cashback e ha avuto dieci volte più successo… Et voilà. Il cliente è diventato il richiedente e nello stesso tempo il delatore verso il commerciante che rifiuta il servizio.

Passo dopo passo vogliono raggiungere uno scopo ben preciso e bisogna scoprirlo prima di loro, come l’eroe del film deve scoprire la bomba prima che esploda.

Intanto vengono varati altri DPCM e i validi avvocati si attivano nuovamente per contrastare le assurde regole degne di un gioco di società (che di fatto lo è, perché con noi ci giocano come il gatto col topo); poi ancora altri nuovi DPCM, verso i quali occorre fare altri ricorsi, quasi a rincorrersi. È così che vogliono, prenderci per sfinimento. Le forze dell’ordine, inoltre, vengono investite di un onere che le ridicolizza ma verso il quale non si possono, o vogliono, esimere e il cittadino viene nuovamente vessato, ridicolizzato anch’esso, multato, bloccato, come bloccate rimangono le attività.

Poi è la volta dei commercianti e dei ristoratori, categoria che vogliono dissolvere per piacere di altri, che osservano e dirigono in altri palazzi profumati di soldi. Poi, prezzolati e sedicenti esperti in tutto, appaiono in TV con il candore di un lupo vestito da agnello, e li senti dire che la “Z” e la “T” sono lettere micidiali per il contagio, e ci scrivono libri, e rilasciano interviste a volto parzialmente coperto. E di nuovo chi cerca verità si perde dietro l’indignazione, perdendo tempo e energia, a vantaggio di questi sagaci vampiri.

Ma qualcosa nell’aria si sta muovendo, qualcosa che le antenne dei più sensibili stanno percependo, qualcosa che non và, come una voce che corre sulle onde elettromagnetiche di anime sintonizzate. Questa settimana mi telefonano due amiche a due giorni di distanza e mi dicono la stessa cosa: “C’è qualcosa che ci nascondono, ci stanno distraendo. Dove vogliono arrivare?”. Sarà stato un caso che sentissimo la stessa cosa nello stesso momento?

Ora è il periodo del vaccino, distribuito con un calendario scadenzato lungo tutto un anno. Poi le restrizioni, poi le mascherine, poi gli effetti collaterali, poi le proteste, i rifiuti, i dubbi… Ma lo sapevano, ce lo stanno dicendo in modo palese che non ci vogliono vaccinare, ci vogliono confondere. Perché mai mostrare in diretta il malore post vaccino di una volontaria, proprio loro che censurano qualsiasi video infastidisca il loro sistema?

Infermiera sviene dopo la somministrazione del vaccino, in diretta video durante la conferenza stampa, sotto i riflettori e le videocamere dei giornalisti. Il video ha fatto il giro del mondo e nessuno si è permesso di censurarlo.
Intervento della parlamentare Sara Cunial, in aula. Un discorso che, pur diretto e incisivo, è pur sempre un discorso pubblico e pubblico deve rimanere. Perchè censurarlo?
Fonte: https://r2020.info/2021/01/05/facebook-censura-ancora-un-discorso-parlamentare/

Perché organizzare un calendario vaccinale lungo un intero anno quando avrebbero forze e mezzi per imporre un vaccino in tempi brevissimi e nell’arco di un mese iniettarlo in tutti gli abitanti nazionali? A mio avviso diluire la somministrazione nell’arco di un anno dà Loro il tempo di imporre le relative chiusure giustificate fino a completa reazione del farmaco. Effetto che si vedrà solo il prossimo anno… Ma è solo uno specchietto per le allodole…

Dove vogliono arrivare? L’obbiettivo è fare impazzire le vittime, l’adrenalina scaturita dalla rabbia e lo sconforto emettono frequenze energetiche che danno Loro il migliore nutrimento possibile. Esattamente come un sadico gode della sofferenza della vittima.

Arriveranno a digitalizzre tutto il denaro togliendo il più possibile il contante circolante, ma senza vietarne l’uso ma facendo in modo che siano gli ignavi ed inetti a chiederlo e a evitarlo. Una carta di credito/debito è più comoda, più sicura, meno ingombrante, globalizzata. Basta che le persone smettano di usarlo e il contante diverrà un lontano ricordo. Loro agiscono sempre così. E quando la maggior parte delle persone si sarà abituata a comprare sulla rete, a vedersi recapitare la spesa a casa, a pagare solo in forma elettronica, come potranno Loro ancora nutrirsi da persone appagate?

Basterebbe scollegare la corrente, un black out riporterebbe tutto e tutti al XIX secolo. Pompe di carburanti chiuse, elettodomestici inutilizzabili ma soprattutto bancomat e POS spenti. Non sarebbe un delirio planetario? Non sentite in lontananza le grida di pazzia levarsi nell’aria? Gente che si strappa le vesti perché non può più comunicare sui social, morta perché lì era la loro vita; gente che non sa più come fare per comprare semplice cibo, non sa risolvere i problemi perché ha sempre lasciato che fossero Loro a proporre le soluzioni, anche se anti umane. Si leverebbe nell’aria una enorme massa energetica negativa fatta di un misto di rabbia e sconforto, di urla e pianti, di gente che ruba al vicino, che uccide per un pezzo di pane, una tanica di benzina… Come scritto nell’Apocalisse di San Giovanni si avvererebbe la profezia e tutto inizierà sotto la luce di un nuovo sole.

L’Arcangelo Michele, che è quello che a suo tempo, nella prima battaglia in cielo, ha vinto Lucifero e sta a guardia del Regno celeste di Dio, è quello che sorgerà come segno celeste nell’ultimo tempo: ultimo inteso come il tempo finale di questo tempo, cioè di questo ‘ciclo’ di tempo.

Israele si sarà ricongiunto a Roma.

Solo allora, cioè alla fine del millennio, poiché a quel punto il numero dei salvati sarà completo, ci sarà la risurrezione della carne con il giudizio dei morti.

L’ultimo tempo di cui parlavo prima sarà di tre anni e sei mesi (vedi i due ‘testimoni’ di Ap 11, 3-14) e sarà tremendo perché Satana, arso da tremenda rabbia a causa della riunificazione del popolo di Israele a quello cristiano, farà di tutto.

I ‘sapienti’, sapienza di spirito soprannaturale, comprenderanno i tranelli di Satana ma gli empi, con la mente accecata, no, e seguiranno il Male.

Allora verrà il tempo in cui la Chiesa – perseguitata fino ad un punto mai raggiunto – non sarà neanche più libera di celebrare il Sacrificio Eucaristico e l’Abominazione della desolazione sarà innalzata nel Luogo Santo e sui luoghi santi, come detto dai profeti e da Me stesso.

La chiusura delle chiese e l’abolizione dello scambio del segno di pace mi pare abbia una preoccupante similitudine con il testo…

Quando Daniele dice: ‘Vi saranno 1290 giorni (di questo conculcamento).Beato chi aspetta e giunge a 1335’ vuol dire che nei tre anni e sei mesi che precederanno la fine di quest’ultimo tempo di questo ciclo, vi sarà un piccolo tempo in cui i fedeli potranno riunirsi per ascoltare l’ultima Parola, mentre Michele coi suoi Angeli vincerà Satana e i suoi demoni.

‘Beato chi aspetta fino a 1335 giorni’, cioè oltre il termine di 1290 giorni, sta a significare che sarà beato chi avrà saputo tener duro sino alla fine senza cedere al Nemico.

Fonte: http://www.ilcatecumeno.net/003.cap.12.htm

Mi pare di leggere la stessa cosa che sta succedendo in questi tempi, in tutto il mondo… ma forse è solo una mia supposizione, frutto di immaginazione. Andrà tutto bene, dai…

L’unico modo per non dare Loro cibo e utilizzare l’energia a nostro vantaggio è quello di non identificarsi con ciò che ci fanno vedere (molte cose buone stanno accadendo ma non ci vengono mostrate; non per questo non esistono) e coltivare in ognuno di noi l’entusiasmo per ciò che ci muove dentro, per la voglia di riscatto ma soprattutto per la volontà di mantenerci dignitosamente umani; non possiamo che vincere e questa è una promessa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...