Nonostante tutto il vaccino ci salverà

A cura di Giuliano C.,

Visto che non siamo medici ma assuntori passivi di notizie, sia esse vere che false, proponiamo uan serie di fatti su cui riflettere in vista della prossima offerta vaccinale di fine anno che non sarà obbligatoria, come dichirato da Conte, ma c’è il rischio concreto che una moltitudine di servizi socio-sanitari ti saranno preclusi se “non in regola” con le vaccinazioni che però tranuilli non saranno obbligatorie.

Fino a qualche settimana fa il vaccino antinfluenzale è stato sempre consigliato perché si diceva che avrebbe ridotto la probabilità di contrarre il sars-cov-2.
Zingaretti, presidente regione Lazio, è sempre stato un sostenitore della vaccinazione antinfluenzale e nel 2015 testimoniava così:

2015 – Sanità. Zingaretti si vaccina per la campagna anti-influenza

Nel 2018

2018 – Regione Lazio, a disposizione oltre un milione di vaccini antinfluenzale

Nel 2019:

2019 – Zingaretti, nel Lazio nuovo kit per i medici e nuova campagna antinfluenzale

Quindi si presuppone che Zingaretti sia ipervaccinato con l’antinfluenzale. Tuttavia ciò non lo ha reso più forte né impedito di contrarre il coronavirus sars-cov.2 che causa la Covid-19.

Coronavirus, l’annuncio di Zingaretti: «Sono positivo al coronavirus. Sto bene ma…

Nonostante ciò, nel 2020, Zingaretti annunica il vaccino obbligatorio in Lazio:

2020 – Zingaretti: “Nel Lazio obbligo di vaccino anti influenzale” (17.04.20)

Il Dottor Amici fa ricorso al Tar, ne avevamo scritto qui → I danni da vaccino non esistono!.

Dottor Mariano Amici sull’ordinanza di Nicola Zingaretti: “vaccinazione inutile e dannosa”

Ma il ricorso viene respinto con sospensiva d’urgenza. L’ assessore alla sanità, Alessio Damato, dichiara:

«bisogna evitare per quanto possibile la sovrapposizione di sintomatologia analoga tra Covid e influenza stagionale. Aspettiamo con rispetto e fiducia la trattazione di merito del Tar, il nostro unico obiettivo è tutelare i nostri anziani le persone e più fragili».

continua qui

Anche se non è stato detto chiaramente su TV, giornali e radio (stavo per dire di regime ma non mi piace perché un regime è tale se il popolo lo permette e non voglio ancora pensare che siamo arrivati a quel punto), la vaccinazione antinfluenzale aumenta del 36% le probabilità di contrarre infezioni da coronavirus (incluso anche il sars-cov-2), vedi anche qui → Se ci fosse il vaccino!.

fonte (IC=Intervallo di Confidenza)

Il coronavirus presenta un intervallo di confidenza di 1.36, ovvero un rischio maggiorato del 36%, per l’esatteza tra il 14 ed il 63%.

Il virus dell’influenza è complessivamente 0,57, il che significa che il rischio di contrarre l’influenza è stato complessivamente ridotto. Tre varianti dell’influenza non hanno ricevuto una riduzione statisticamente significativa del rischio.

Tre delle 8 valutazioni hanno notato un beneficio statisticamente insignificante per il vaccino antinfluenzale. Nel frattempo, i vaccinati presentavano un rischio maggiore del 36% di contrarre un coronavirus. Scommetterei $1 che quest’anno, molti americani probabilmente ripenserebbero all’assunzione del vaccino con un po’di informazioni.

fonte (di Benjamin Krause)

Uno studio simile, finanziato dal dipartimento della difesa americana, non può restare ignorato. Infatti, da qualche settimana e comunque dopo queste rivelazioni, il leitmotiv non è più:
– il vaccino antinfluenzaleserve per proteggersi, almeno in parte, dal sars-cov-2.
Ma diventa:
– il vaccino antinfluenzale ci consentirà di discriminare la sintomatologia tra influenza “normale” e covid-19.

E quindi, si continua a proporre il vaccino antinfluenzale anche se non funziona e lo dice Burioni:

Ma ciò non interessa perché “il virus galoppa, è dietro l’angolo” e il vaccino serve a non confondere l’influenza con i sintomi covid, Vincenzo De Luca presidente Regione Campania:

Dichiarazione di Vincenzo De Luca “il virus galoppa, è dietro l’angolo, preparatevi alla vaccinazione dai 6 mesi ai 90 anni serve a non confondere l’influenza con i sintomi covid.

Naturalmente, per evitare che la popolazione si “rilassi” troppo, continua imperterrita la campagna di terrorismo mediatico sui focolai e sui giovani, nuovi untori,

nonostante la lattoferrina,

Proprietà antivirali e antiinfiammatorie della Lattoferrina

«I risultati ottenuti dimostrano che la lattoferrina blocca le fasi precoci dell’infezione sa sars-cov-2»

Prof. Piera Valenti – Dipartimento di Microbiologia, Università la Sapienza di roma

Dunque un ottimo strumento in ottica di prevenzione, oltre alle le cure ormai note (a chi vuol vedere) che consentono terapie anche a domicilio, ne abbiamo abbondantemente scritto, vedi ad esempio qui →Appello alle anime dal cuore puro. Ma il vaccino resta comunque:

“lo strumento principale per la prevenzione della covid-19”.

Dott. Massimo Andreoni – Dir. Malattie infettive Policlinico Tor Vergata

Insomma nonostante tutto è il vaccino che ci salverà.

SCARICA, STAMPA, LEGGI, SPOSA E FAI TUO L’APPELLO ALLA DIGNITÀ

Appello alla Dignità

Un pensiero riguardo “Nonostante tutto il vaccino ci salverà

Rispondi a Andrea - www.traterraecielo.live Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...