Dopo il virus, il taglio all’uso del contante; poi il microchip e il controllo sociale… poi?

A cura di Andrea Pilati

Nel giro di pochi mesi hanno distrutto definitivamente qualsiasi Carta Costituzionale, hanno preso il dominio delle informazioni sul web e si sono arrogati il diritto alla censura senza “se” e senza “ma”, senza preavvisi, senza limiti alcuni. Colpita una emittente radio italiana e, addirittura, si sono spinti sin dentro il Parlamento, a fare capire che, della democrazia, a loro, gli importa meno che di una mosca.

Hanno dato carta bianca a frustrati in divisa, con piena libertà di abusare del loro potere sino ad arrivare a predare il corpo di un giovane e iniettargli sostanze letali per i neuroni. Lo chiamano T.S.O., per addolcire la pillola.

Hanno usato i decreti come fossero editti dittatoriali, in barba a ogni violazione costituzionale, e hanno messo in campo forze mai viste prima, contro la popolazione stessa, usando le stesse forze che, invece, le dovrebbero proteggere. E, ora, la loro agenda la mostrano sfacciatamente, indicendo un incontro che hanno spudoratamente voluto chiamare “Stati generali¹” nonostante i vertici invitati² siano composti da esponenti della politica e dell’economia estera, prendendoci quindi in giro, un’altra volta. Almeno nel 1992, il panfilo britannico attraccò sulle coste laziali discretamente, così come, discretamente vennero invitati a bordo i nomi utili, utili al futuro dominio da parte dei soliti noti, per i soliti, sadici, motivi.

E ora? Il prossimo passo avverrà a luglio, con l’abbassamento del tetto sul prelievo di contante; il tuoi soldi insomma. E poi un altro abbassamento a gennaio, per farci mancare nulla.

Limite dei contanti

Limite pagamento contanti 2020, si avvicina il 1° luglio: da questa data in poi la nuova soglia sarà 2.000 euro.

Il limite scenderà ancora, arrivando a 1.000 euro, a partire dal 1° gennaio 2022.

Qualora si superassero le suddette soglie, scatterebbero sanzioni salate: fino a 50.000 euro per operazione.

Il nuovo limite per il pagamento in contanti era dunque già stato stabilito dal decreto n. 124/2019 collegato alla Legge di Bilancio, come ulteriore strumento nelle mani del Governo per la lotta all’evasione fiscale. (Figuriamoci se non c’entrava la onnipresente “evasione”. Giustamente, perché, riguardo i soldi, ci trattano come carcerati n.d.r.)

Fonte: https://www.money.it

E guai a chi sgarra perché, come abbiamo visto, ci saranno multe salate se prelevi i tuoi soldi cartacei. I tuoi soldi? Sicuro siano proprio tuoi? No, perché, come spiegato più volte qui, l’articolo 1834³ del codice civile dice tutt’altro…

Ma la cosa più inquietante ce l’hanno detta proprio in questi giorni, su di un giornale nazionale, recentemente acquistato da Elkann, John Elkann.

Sinapsi artificiale

Di questo articolo avevo solo letto il titolo ma già avevo scommesso con un amico quella che sarebbe stata la motivazione che avrebbe giustificato tale, aberrante, ricerca, ossia il campo medico.

Infatti si legge:

E possa quindi mandare degli stimoli elettrici in base al fabbisogno della zona di cervello che sta stimolando, come per esempio nel caso dell’Alzheimer e del Parkinson, dove le connessioni elettriche delle sinapsi sono andate perse”. Anche chi ha subito l’amputazione di un arto potrebbe trarre giovamento dalle sinapsi artificiali bioibride. “Se dopo un’amputazione si può collegare un arto artificiale a delle terminazioni nervose esistenti, non c’è bisogno di un microchip che faccia collegamento. Ma se le terminazioni nervose non funzionano bene, avere un microchip bioibrido che, come il nostro, riesce a fare computazioni in base ai neurotrasmettitori ricevuti permette al paziente di effettuare i movimenti desiderati con un dispendio d’energia minore.

Fonte: https://www.repubblica.it/

E ho vinto la scommessa (a me piace vincere facile…).

Però tanto nuova, questa frontiera non è, dai. Ne abbiamo parlato qui, su questo sito, mostrando un video inquietante, soprattutto per via della scritta che si legge sul leggio del relatore: “Bocconi” (“amari” mi verrebbe da scrivere).

Interessante per questa disamina dal minuto 7:00 in poi

Ma i tempi sono rapidi e Loro accelerano, perché hanno fretta (qualcosa a quanto pare li preoccupa) e quindi ecco arrivare il prossimo obbiettivo. Siccome ci trattano come animali da laboratorio, esseri da dominare, cosa meglio ci potrebbe essere se non un impianto sotto cutaneo? Nei Paesi nordici la cosa è molto più accettata, tanto che…

Migliaia di svedesi e tedeschi si sono fatti impiantare microchip futuristici sotto la pelle della mano. Una tecnologia utilizzata per adesso per attività quotidiane come l’accesso allo smartphone, l’apertura della porta d’ingresso di casa o l’attivazione di un allarme.

Fonte: https://it.euronews.com

Uno dei fini è…

Eliminare il portafogli

Il progettista svedese di soluzioni IT, Martin Lewin, utilizza i due microchip impiantanti sotto la pelle della mano per accedere al computer, impostare l’allarme dell’ufficio e aprire il suo profilo LinkedIn.

Secondo lui, l’utilizzo di questi microchip come alternativa ai pagamenti in contanti o con carta di credito dovrebbe essere il vero punto di svolta della tecnologia.

“Si tratta semplicemente di eliminare il bisogno di portarsi dietro il portafogli, il portachiavi, tutti questi elementi scollegati che creano solo rischi: se li perdiamo, perdiamo la nostra identità”, dice l’ex body piercer Jowan Österlund della start-up Biohax International.

Stessa fonte

Chiaro, però, che a me non basta sapere queste cose perché sono contagiato dal virus del sospetto e credo sempre che quello che ci viene mostrato è una parziale verità (ma è una patologia, non prendetemi sul serio), fatta apposta per sviarci da altre scomode realtà già presenti intorno a noi. Come questa.

La notizia non è recente, è addirittura del 2011, nove anni fa… Naturalmente il cliché collaudato è sempre il solito, quello della cura, delle applicazioni in ambito sanitario, per il nostro bene, per allungare la vita, migliorarne la qualità…

Ma sentite cosa scrivevano allora, poi pensate ad oggi, a quale livello saranno arrivati e poi tirate pure le somme:

…un nanochip che, ingerito con una pastiglia, a contatto con l’acido dello stomaco si attiva e invia migliaia di dati su ritmo cardiaco, temperatura corporea, liquidi corporei ecc. utili a monitorare la situazione interna in modo da adeguare al meglio il dosaggio e i tempi di assunzione dei farmaci. Sulla superficie della pillola è stampata con inchiostro atossico all’argento una microantenna che invia il messaggio. I dati arrivano via web al cellulare del paziente che può a sua volta girarli al medico che è così sempre informato sulle sue condizioni.


Un sistema simile usa un’altra pillola della Proteus chiamata Raisin, sperimentata da agosto in Inghilterra per controllare l’assunzione dei farmaci in pazienti cardiopatici: in questo caso sull’avambraccio, dove di solito abbiamo la cicatrice delle vaccinazioni, un secondo chip decodificatore inserito in un cerotto funge da antenna amplificatrice, riceve le informazioni emesse dal chip ingoiato e le invia al telefonino.

Fonte: https://www.corriere.it/

Ora, la domanda che mi sorge alla mente: “ma saranno in grado di rendere questi nanochip iniettabili? Magari dentro un “innocuo” vaccino?

Abituato a pensare male, ho deciso di aderire al piano di prevenzione contro qualsiasi malattia; prevengo infatti l’assunzione di qualsiasi vaccino, così per lo meno, mi salvo la vita.


NOTE  E APPROFONDIMENTI

1 – Stati generali: assemblea politica del regno di Francia cui partecipavano i delegati dei tre “stati” o classi dei sudditi: ecclesiastici, nobili e popolo (o Terzo Stato). Le origini affondano nel Medioevo; la prima riunione ufficiale ebbe luogo nel 1302; le convocazioni, proseguite con una certa regolarità, furono interrotte dopo il 1614. In genere gli Stati Generali erano convocati ogni volta in cui il re si trovava a risolvere questioni per le quali c’era la necessità di un “avallo” popolare, quindi in particolare per questioni economiche (fonte: https://www.sapere.it)

2 – Nel giorno del debutto, agli Stati generali prenderanno la parola la presidente della commissione europea Ursula von der Leyen, la presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde e la direttrice operativa del Fondo monetario internazionale Kristalina Georgieva (fonte: https://www.corriere.it)

3 – vedi: https://www.diritto24.ilsole24ore.com/guidaAlDiritto/codici/codiceCivile/articolo/2184/art-1834-depositi-di-danaro.html

Sul controllo sociale a punti consiglio un articolo scritto in tempi non sospetti: controllati attraverso un gioco di società

SCARICA, STAMPA, LEGGI, SPOSA E FAI TUO L’APPELLO ALLA DIGNITÀ

Appello alla Dignità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...