Mentre l’altro giorno applaudivano Silvia, zitti zitti è apparso un nuovo decreto…

A cura Andrea Pilati

Silvia Romano libera
Uno dei primi articoli apparsi sui quotidiani… (fonte: https://rep.repubblica.it/)

Mentre l’altro giorno applaudivano Silvia Romano, liberata dopo 18 mesi di prigionia, il giorno stesso, tu guarda il tempismo, usciva in Gazzetta Ufficiale un nuovo decreto, un altro. Ma non è uno di quelli che parla della quarantena, no… Alcune parti interessanti di esso recitano così: 

…e’ autorizzato il trattamento dei dati personali, anche genetici e relativi alla salute, per fini statistici e di studi scientifici svolti nell’interesse pubblico nel settore della sanità pubblica…

…i soggetti di cui al comma 1 si avvalgono di un’apposita piattaforma tecnologica istituita presso il Ministero della salute.

…I competenti uffici del Ministero della salute di cui al comma 1, ai fini del presente
articolo, richiedono ai fornitori dei servizi telefonici, che sono tenuti a dare riscontro con modalità sicure, le utenze di telefonia dei clienti…

(Notare quante volte appare la parola “sicura” n.d.r.)

…9. Ai fini dello svolgimento dell’indagine di cui al comma 1, possono essere acquisiti dati personali relativi ai soggetti rientranti…

…nell’anagrafe nazionale vaccini…

Quando c’è di mezzo la salute tutto e lecito, tutto è permesso. D’altronde chi non vorrebbe stare in salute; quando gira una malattia, poi…

La fonte è la Gazzetta ufficiale a questo indirizzo https://www.gazzettaufficiale.it ma la cosa più interessante di questo decreto legge è ciò che è ad esso collegato. La raccolta di dati sanitari sensibili, cosa che prima, per via della privacy, non si poteva fare. Ma ora, grazie ad una emergenza sanitaria addirittura globale, tutte le tutele devono essere superate, in nome della collettività. E questi dati dove andranno? Solo all’ISTAT, solo all’INPS, quello dei server inviolabili, ricordate? Sì, a loro, ma anche a loro:

Dati sanitari italiani alle multinazionali
Fonte: https://www.repubblica.it/

Ma di questo se ne parlava già tre anni fa, e in un nostro articolo lo abbiamo accennato. Intesa tra IBM e il governo Renzi per il trattamento dei nostri dati sanitari; a che pro? In quel momento si sono accese alcune polemiche… Poi, tre anni dopo, ecco che salta fuori il coniglio dal cappello, al momento giusto. Provate ora ad immaginare cosa potrebbe servire l’applicazione “Immuni”, per esempio.

E, nel frattempo, un’altra privatizzazione avviene dietro le porte semi chiuse del governo:

In questi giorni è stato firmato un accordo tra il colosso della farmaceutica francese Sanofi e i sindacati SIMG (Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie) e FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), per formare i “medici del futuro”, riguardante la futura formazione dei Medici in Medicina Generale, affidando così alla multinazionale francese l’istruzione dei medici di base, e l’operazione sarebbe alla base di una “revisione sostanziale di tutto il Sistema Sanitario Pubblico”.

Fonte: https://www.veronaeconomia.it/

Anche qui, quando si dice il caso… Qualcuno bravo tiri le somme.


Riferimenti:

https://nazionale.sism.org/

https://www.veronaeconomia.it/

2 pensieri riguardo “Mentre l’altro giorno applaudivano Silvia, zitti zitti è apparso un nuovo decreto…

  1. Questo è il virus: occhio indiscreto ed invadente che penetra sempre di più nelle nostre case nella nostra intimità nella nostra vita per poterci studiare controllare e condurre a fare le scelte che vogliono loro.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...