TG Byoblu – il cetriolo francese e alcune considerazioni…

A cura di Andrea Pilati

TGByoblu – Il cetriolo francese

Mi ha fatto pensare, Messora, quando ha parlato di Edward Snowden… Lo intervista Saviano, si sposterà in Francia… Mentre Julian Assange viene arrestato senza alcuna prova e prelevato in modo coatto per essere trasferito in un carcere. E di nuovo: Edward Snowden e Saviano (vedi uno dei suoi ultimi commenti QUI) e poi Macron… Mah…

E poi altra notizia interessante: pronto soccorso privati? Anche qui da noi si stanno attrezzando e riescono anche a prenderci in giro alla grande. Se il comune cittadino si rendesse conto di quanto viene sbeffeggiato allora, intelligentemente e autonomamente, senza alcuna decisione presa a gruppi, smetterebbe immediatamente di pagare tasse e multe (che sono sempre tasse ma viste da un altro punto di vista)

Basta leggere ciò che scrive il quotidiano online “Newsbiella”:

…verrà aperto, in autunno, il Poliambulatorio Specialistico Diagnostico gestito dal Gruppo Casa della Salute, rete di poliambulatori specialistici privati già presente in Liguria (Genova, Busalla, Albenga) e in Piemonte (Alessandria).

Nella nuova struttura sanitaria, promossa dal Gruppo Ermenegildo Zegna anche come momento di sostegno allo sviluppo sociale del territorio, oltre che strumento di welfare aziendale per i dipendenti del Gruppo e delle aziende collegate, verranno assicurate prestazioni di diagnostica per immagini, visite specialistiche, prestazioni di medicina sportiva, analisi di laboratorio, terapie di fisioterapia e rieducazione funzionale, assieme a cure odontoiatriche assicurate dalle competenze della società Denti e Salute.

Il Poliambulatorio sarà aperto 7 giorni su 7, dalle 8 alle 20. Grazie ad un modello organizzativo basato su avanzate tecnologie, le persone che accederanno ai servizi pagheranno un costo inferiore al ticket fissato dal Servizio Sanitario Regionale per alcune specialità. Casa della Salute, non essendo convenzionata con il Servizio Sanitario, non riceverà rimborsi per le prestazioni effettuate, con un evidente risparmio per la spesa pubblica, assicurando alta qualità a tariffe accessibili, senza liste d’attesa.

Fonte: http://www.newsbiella.it/2019/08/19/leggi-notizia/argomenti/attualita-1/articolo/una-casa-della-salute-al-the-place.html

Avete capito? “…le persone che accederanno ai servizi pagheranno un costo inferiore al ticket fissato dal Servizio Sanitario Regionale per alcune specialità“.

Ma, allora, se pago meno il ticket in una struttura privata, quello che mi chiede il governo è un furto?

Qualche risposta?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...