Il vecchio e grande Governo mondiale ha deciso: “mettete in pratica il piano per confondere gli italiani”

…e così il Presidente Mattarella, eletto da un governo che non avrebbe dovuto esistere per Costituzione, ha deciso che era il momento di aprire il coperchio della pentola a pressione “modello Italia”. Per aizzare le masse, già spazientite da mesi di consultazioni da confessionale del Grande Fratello, ha pensato bene di attuare un golpe a tutti gli effetti, in barba al mandato che la Costituzione delega alla funzione del Capo dello Stato.

Art. 87

Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale.

Può inviare messaggi alle Camere. Indice le elezioni delle nuove Camere e ne fissa la prima riunione.

Autorizza la presentazione alle Camere dei disegni di legge di iniziativa del Governo.

Promulga le leggi ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti.

Indice il referendum popolare nei casi previsti dalla Costituzione.

Nomina, nei casi indicati dalla legge, i funzionari dello Stato.

Accredita e riceve i rappresentanti diplomatici, ratifica i trattati internazionali, previa, quando occorra, l’autorizzazione delle Camere.

Ha il comando delle Forze armate, presiede il Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere.

Presiede il Consiglio superiore della magistratura. Può concedere grazia e commutare le pene. Conferisce le onorificenze della Repubblica.

Art. 92

Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei ministri.

Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri.

Fonte: Costituzione Italiana

In nessun articolo è menzionato il suo presunto diritto di veto. Invece lo ha attuato, come avrebbe potuto fare un qualsiasi dittatore o regnante.

Intanto sui social e su internet in generale si stanno organizzando manifestazioni nazionali con tanto di contro manifestazioni nazionali e pullman pronti e biglietti Frecciarossa last minute e grida di “tradimento!” conditi da movimenti di pancia che siamo tanto bravi a seguire come il pifferaio magico di Hamelin, incoscienti di dove ci porterà nonostante abbiamo letto la favola. Ma era solo una favola, eh.

E di nuovo l’ennesimo effetto yo-yo applicato al popolo al quale meglio calza, l’Italia.

Con gli italiani basta operare facendoli andare su e giù di morale, tanto sono avvezzi e dondolare alla ricerca dell’eterno equilibrio come per tutti i segni duali. E l’Italia si dice sia sotto il segno dei Gemelli.

Di maio.jpeg
Tutti a Roma, pago io!

E quindi il 2 giugno tutti a Roma, lo ha detto ed indetto Di Maio, mentre il primo giugno c’è l’invito di Renzi. Hanno pensato bene di organizzare due giorni adiacenti perché così risparmiamo sul viaggio, facendone uno, per giunta a ridosso di una festività dove a conti fatti si può stare a Roma per tre giorni consecutivi ad ammirare le bellezze (rimaste) per poi tornare in pullman o col Frecciarossa a prezzo scontato alle nostre case che a dire il vero sono delle banche fino ad estinzione del mutuo. Senza accorgerci che abbiamo in casa il padrone dei pulsanti dei governi che si diverte a toglierci e a darci il biscottino elettorale.

Ma per essere chiari e finalmente svelare il nome del vero regnante, non solo sull’Italico suolo ma sul pianeta stesso, invito a leggere la ricerca di Marcello Pamio, nostro riferimento, con onore, in merito ad altri contesti. Qui normalmente chi scrive è in sintonia con l’argomento denaro ed economia, ma come si può notare anche chi è edotto in altri contesti altro non fa che accostare la propria tessera del puzzle per scoprire poi, senza tanta meraviglia, che essa si accoppia perfettamente con la tua.

Scrive Marcello

vanguard_logo.jpgRestringendo il campo si possono elencare solo quattro colossi (The Big Four): «BlackRock», «State Street Corp», «FMR/Fidelity» e «The Vanguard Group». Le sovrapposizioni e gli incroci azionari sono intricatissimi, ma alla fine questi gruppi appaiono dietro qualsiasi multinazionale: Alcoa, Altria, AIG, AT&T, Boeing, Caterpillar, Coca-Cola, DuPont, GM, HP, Honeywell, Intel, Johnson &Johnson, McDonald’s, Merck, 3M, GSK, Pfizer, United Technologies, Verizon, Wal-Mart, Monsanto, Time Warner, Walt Disney, Viacom, Rupert Murdoch’s News, CBS, NBC Universal, solo per citare le società più note…

Non solo, perfino la banca delle banche statunitensi, la Federal Reserve è controllata da State Street Corporation, The Vanguard Group, BlackRock, FMR/Fidelity. Possiamo girare e rigirare il quadro ma il disegno inquietante rimarrà sempre lo stesso. I «Big Four» sono sempre gli stessi e onnipresenti. Ma chi controlla i controllori? Sembra che dietro a tutti vi sia «The Vanguard Group»…

Invitiamo a scaricare da questo link il PDF dell’inserto relativo: www.labiolca.it

E per approfondire ulteriormente consigliamo la lettura degli eventi dal sito di Fausto Carotenuto da http://www.coscienzeinrete.net. Qui un estratto:

CIR Golpe StupidoL’uscita di Mattarella che blocca il governo di chi ha vinto le elezioni, viene motivata ufficialmente con l’intenzione di impedire i danni finanziari prodotti dai “populisti sovranisti”, e di favorire gli interessi dei poteri finanziari ed europeisti dei quali lo stesso Presidente appare come un’ evidente espressione.
Ma molti osservatori notano questa mattina giustamente che questa mossa ha una sola certa conseguenza: rafforza nell’opinione pubblica le posizioni proprio di quelli che sembrava voler bloccare. E potrebbe spingerli verso un successo elettorale ancora maggiore, scompigliando ed indebolendo ancora di più i partiti tradizionali filo-sistema.
È stupido il Presidente?   
Certamente no: è un uomo del sistema che fa bene gli interessi del sistema. Proprio per questo motivo lo hanno messo a fare il Presidente.
Ma allora che interesse ha il sistema trasnazionale oscuro e anticoscienza nell’ordinare una tale mossa apparentemente controproducente?
Vediamo…

Continua sul sito della fonte: coscienzeinrete.net

Buona lettura, e da adesso in poi nessuno avrà più alcuna giustificazione quando andrà ancora a votare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...