Gerusalemme capitale per assecondare le profezie sull’Anticristo

A cura di Andrea Pilati

Qui, in questo blog, cerchiamo di vedere le cose sotto punti di vista differenti per ciò ho provato a immaginare un legame tra gli eventi paradossalmente banali di cronaca estera e gli avvenimenti narrati negli antichi testi. Per questo motivo ho inserito questo articolo nella sezione “Bene e Male” e “Spiritualità” dato che il risvolto dell’aspetto politico è proprio quello.

Bene, iniziamo allora…

Due giorni fa il Presidente Donald Trump ha ufficialmente riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele, senza attendere il consulto di quell’organismo inutile che è l’ONU. Beh, inutile, diciamo che è funzionale a ciò che serve e in questo caso viene menzionata come scusa affinché qualcuno si offenda brandendo questa offesa come arma di ritorsione di massa. Questo “qualcuno” per esempio è il neo presidente francese Macron, che reputa la mossa di Trump come un affronto alla pace. Proprio lui che ha mandato i suoi caccia a lanciare bombe in Siria contro gli stessi siriani con la scusa delle solite armi chimiche. Non sto qui a postare su Trump i relativi link perché basta scrivere “trump onu gerusalemme” nel motore di ricerca e ne vengono fuori a non finire.

Tengo inoltre a precisare, per dovere di cronaca, che proprio l’ONU (Organizzazione Non Ufficiale ;^) è quella che nel 1947 ha riconosciuto Israele come Stato ebraico al posto della Palestina, quella che un tempo occupava il più ampio territorio, e che ora è ridotta ad una striscia che altro non è che un campo di concentramento a cielo aperto.

Palestina ieri e oggi.jpg
La Palestina dal 1897 ad oggi; ciò che rimane

Tornando alla ricerca su Internet un link in particolare ha però attirato la mia attenzione ed è quello che riguarda l’intervista al sindaco di Betlemme, in Palestina: “Quello che ha spinto Trump a riconoscere Gerusalemme come Capitale di Israele è stato solo il desiderio di rafforzare la sua posizione debole alla Casa Bianca e poi anche per rispondere alle pressioni della lobby ebraica degli Stati Uniti”. (Fonte: www.tv2000.it)

Aggiungerei “solo per rispondere alla lobby ebraica…” . Ma questa é solo la mia opinione.

Ho sempre affermato che dietro ad un politico vi sono altre forze ben più potenti, nel Bene e nel Male.

Ma quello che il senso critico e scettico mi porta a pensare è che, in fondo, altri siano i moventi nascosti dietro le dinamiche esterne. Perché mai Trump ha fatto questa dichiarazione proprio sotto il periodo natalizio? Per giunta verso un popolo, quello ebraico, che non riconosce la venuta del Messia 2017 anni fa.

La Palestina è sempre stata un fulcro importante nel Medio Oriente e oggi, come luogo di nascita del cattolicesimo, è il punto focale di grandi forze antagoniste. Una di queste è rappresentata dalla comunità ebraica dei Neturei Karta (i guardiani della città) in seno ad Israele che si oppongono in maniera pacifica allo sionismo che si è indebitamente appropriato dei territori palestinesi. E sappiamo anche che ad opporsi ad Israele vi è la forza armata di Hamas, che non lesina aggressioni a mano armata ottenendo di tutta risposta la reazione di Israele, a prescindere da chi inizia prima le provocazioni; un po come due bambini capricciosi che si contendono la merendina. Solo che qui i risultati sono decisamente più nefasti.

Ma anche altro è stato detto su questi territori e su Gerusalemme in particolare ed è una affermazione di circa 1800 anni fa, a opera di Sant’Ireneo (130 d.C. – 200 d.C.):

L’Anticristo, nel tempo del suo regno, trasferirà la sede del suo impero nella Gerusalemme terrestre…

…il tempio di Gerusalemme che sarà, in parte o tutto, rifabbricato dalle ruine dall’Anticristo, e dove egli si farà rendere onori divini

Fonte: www.effedieffe.com

È sulla base di queste affermazioni che ha avuto la genesi del progetto del Terzo Tempio di Gerusalemme. Due istituti rabbinici (Temple Institute e Ateret Cohanim) raccolgono fondi da 40 anni per raggiungere lo scopo. Se tanti sforzi avvengono con questa convergenza allora un motivo ci sarà.

Per finire cito quanto afferma un sito ebraico nella versione italiana:

Uno tra i principali compiti del Messia sarà la ricostruzione del Bet Hamikdàsh a Gerusalemme. Si tratta del terzo Santuario che rimarrà edificato in eterno, secondo la profezia di Ezechiele (37, 26-28). “E stabilirà con loro un patto di pace, che sarà patto stabilito con loro per sempre, li collocherà nel loro paese, li accrescerà e metterà in mezzo a loro il mio Santuario per sempre. Il mio Santuario si eleverà sopra di loro, Io sarò il loro Dio ed essi saranno il mio popolo.

Fonte: it.chabad.org

Se tutti i tasselli qui esposti si incastrano allora siamo veramente prossimi alla fine dei tempi come declamati dalle profezie, e Trump sta solo accelerando i tempi affinché esse si avverino. Se così è occorre dare onore al merito considerato le critiche che gli arrivano a pioggia dai mainstream mondiali e dalle alte cariche pubbliche corrotte e colluse.

Dobbiamo solo tenere affilate le armi della Fede e della Pazienza. Ascoltando la nostra voce interiore, la Coscienza, saremo guidati dalla Provvidenza che ci darà, anche materialmente, tutto quello che ci serve per la nostra evoluzione e ci farà trovare nel posto giusto al momento giusto.

Annunci

Un pensiero riguardo “Gerusalemme capitale per assecondare le profezie sull’Anticristo

  1. La mia risposta è proprio così :”Infatti.”
    Fede e pazienza.
    Chi è sul camminomin armonia con il Creato,non ha nulla da temere.
    Non le chiese o i partiti politici o di opinioni,ma la Fede in un Mondo migliore illuminato dallo Spirito Divino,che naturalmente non ha bisogno di “orpelli terreni”,

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...