Vietare una nuova umanità; i bambini e gli adolescenti le vittime preferite.

Da una indagine sul sito di Maurizio Blondet apprendiamo che a Manchester, l’attentato che ha coinvolto adolescenti intervenuti al concerto di Ariana Grande, idolo dei teen agers, ha risvolti inquietanti.

22 morti e 120 feriti tra gli spettatori, quasi tutti adolescenti.

Lasciando da parte la ridondanza del numero 22 negli ultimi attentati (Manchester 22 maggio 2017, Londra 22 marzo, 2017, Bruxelles 22 marzo 2016…) andiamo a leggere un’estratto interessante dell’articolo:

Quanto alla pop-star Ariana Grande, idolo delle giovanissime:  nel 2014, in una intervista a Billboard, ha rivelato di essere divenuta “kabbalista” (complimenti) secondo “gli insegnamenti del rabbino Philip Berg”, un agente d’assicurazione di New York, fondatore di una organizzazione magica chiamata Centro della Kabbala.   Ariana Grande non è la sola celebrità ad aderirivi: Naomi Campbell, Madonna, Leonardo di Caprio, Britney Spears,  Demi Moore e (poteva mancare?) Paris Hilton si dice ne facciano parte.

La giovanissima Ariana Grande ne deve essere particolarmente addentro, perché in una intervista ha parlato di come talora venga “abitata” da presenze inequivocabili:    “Appena ho chiuso gli occhi ho sentito questa vampata davvero forte vicino alla mia testa…… quando ho chiuso i miei occhi ho iniziato di nuovo con i sussurri per molto tempo……ho iniziato a vedere questa immagine veramente inquietante, come con forme rosse”.

Sul web naturalmente si sono affollati complottisti che hanno  intuito “messaggi”   kabbalisti , per esempio, nell’età dell’attentatore e nella data della strage (22 è il numero delle lettere ebraiche su cui si basa la magia della Kabbala); altri hanno indicato simboli kabbalistici   nei videoclips  della piccola.  La cosa ci stupirebbe poco e poco ci interessa.

Fonte: www.maurizioblondet.it

Invece a noi interessa perché la pop star è uno dei veicoli che meglio trasmettono emulazione alle menti acerbe e facilmente manipolabili degli adolescenti tanto da essere indotti addirittura al suicidio.

Ariana Grande
E naturalmente non è “racchia”. Quando si dice il caso…

Gli atteggiamenti, le scelte personali ma soprattutto i testi delle canzoni, oltre che alle melodie ed alle frequenze utilizzate nella musica, veicolano i messaggi che servono a distorcere i valori sui quali si devono basare gli individui per evolvere in equilibrio.

Questa una parte del testo di una canzone cantata da Ariana Grande:

‘Cause tonight I’m making deals with the devil — Perché stasera sto facendo affari con il diavolo
And I know it’s gonna get me in trouble —- E so che mi metterò nei guai

Tratto da: Side To Side (feat. Nicki Minaj)

Ma tutto ciò non è che una parte; se consideriamo che dietro a qualsiasi attentato vi è una mente che premedita con raffinatezza chirurgica e con un ben preciso fine possiamo collegare anche altri eventi altrettanto delittuosi.

Noi partiamo dall’assunto che a perpetrare tali efferati delitti non vi sia il singolo pazzoide islamico. Tesi troppo stupida e decaduta poiché un indizio è un indizio, due indizi sono un sospetto, tre indizi sono una prova (Agatha Christie). E dall’11 settembre 2001 in poi troppi indizi sospetti hanno prodotto una montagna di prove.

Un’altro evento che collega i crimini contro le nuove generazioni è il caso “Blue Whale”, il gioco in 50 passi che porta la vittima ad un escalation di violenza su se stessa fino all’epilogo finale: il suicidio!

Per chi vuole approfondire consigliamo questo articolo: http://www.ilgiornale.it/news/cronache/blue-whale-ecco-tutte-50-regole-gioco-dellorrore-1397469.html

È a dir poco terrificante specialmente se ci si mette nella mente di un adolescente in cerca di identità e spinto alla competizione come la “buona scuola” insegna. A leggere l’articolo e a fare un minimo di ricerca si comprende come a dietro a tutto ciò non possa esserci la mente di un diciannovenne russo (eccoli, lo sapevo, è colpa dei russi!) come riporta Repubblica.it:

E l’unico che risulta incriminato per via delle chat è uno dei primi amministratori: il 21enne Phillip Budeikin, noto come “lis” (“volpe”) che, al momento, pare incarcerato in Russia. Secondo gli inquirenti di San Pietroburgo, avrebbe istigato al suicidio 15 teenager in 10 diverse regioni russe tra il dicembre 2013 e il maggio 2016.

Fonte: www.repubblica.it

Qui si tratta di programmazione mentale avanzata su modello Monarch e anche qui proponiamo l’approfondimento in questo interessante articolo: http://antimassoneria.altervista.org/controllo-mentale-e-programmazione-monarch-il-lato-oscuro-delle-stelle/

E cosa dire poi delle migliaia di bambini all’anno scomparsi misteriosamente. Nell’ultimo rapporto ufficiale dello Stato italiano (30 aprile 2017, ministero delle politiche sociali) si parla della sparizione dai centri di accoglienza sotto la responsabilità del governo Gentiloni di ben 5.271 minori (fonte: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/05/al-s-raffaele-di-milano-si-espiantano.html)

E ancora se non bastasse occorre aggiungere anche questa testimonianza dal mondo dell’alta finanza:

Ora chiediamoci perché mai degli speculatori dell’economia, stampatori di soldi falsi e ricattatori (così sono meglio descritti tutti quelli che maneggiano l’energia animica altrui per loro egoistici fini) debbano sollazzarsi con depravazioni di così bassa lega. Perché mai usare dei bambini, perché non degli anziani alla fine dei loro giorni? E scusate la macabra richiesta. Perché poi intromettere queste creature neonate o poco più nell’ambito di un rito satanico? Sarà che questi esseri conoscono perfettamente come si muovono le energie e ne sono pure coscienti? Solo che hanno preso la strada contraria all’evoluzione.

Fonte in questo nostro articolo: rimorsi-di-coscienze-nellera-dellapocalisse

Come abbiamo visto tutti gli argomenti hanno un filo conduttore; i bambini e gli adolescenti.

Dopo tutta questa carrellata di omicidi diretti o per procura, istantanei o differiti, vogliamo terminare proponendo la lettura di un articolo presente in questo blog dove si va ancora più nel dettaglio arrivando al cuore del sistema: la procreazione ed il legame con la nostra evoluzione. Lo trovate QUI.

Nonostante tutto, buona vita!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...