Ritorno al passato per prepararci al futuro

E siamo un anno avanti da circa 48 ore. Come vola il tempo, vero? Esso in fondo non è altro che una percezione, non misurabile in termini assoluti ma relativi (vedi Relatività di Einstein), passibile di distorsioni se relazionato alla velocità della Luce. E, considerato il suo veloce avanzare, pare che siamo in un periodo in cui siamo sottoposti a una strana radiazione luminosa alla quale è d’obbligo conformarci per non rimanere indietro, fermi sulla banchina della stazione a guardare la coda di quel treno che si allontana.

Ma noi a volte ci sorprendiamo di come il tempo passi e a volte scopriamo dietro l’angolo, sorpresi, di comprendere cose menzionate anni fa, oppure accadimenti passati che sono la risposta a quelli odierni e/o futuri come se i primi fossero la preparazione dei secondi, opera di intelligenze molto superiori alla nostra, capaci solo di vedere entro certi limiti temporali per via di altrettanti limiti psicologici chiamati “identificazioni”.

Saliamo quindi sulla nostra moderna “Macchina del Tempo” e facciamo un salto nel recente passato del secolo scorso, in un periodo in cui vi è stato uno scontro tra le Forze del Bene e quelle del Male dove a subirne le conseguenze sono state le nostre Coscienze e la possibilità di evoluzione attraverso la disponibilità di tecnologie che ci avrebbero permesso di vivere nel benessere.

Ma occorre anche fare una precisazione in merito: nulla accade per caso ed i frutti mai verranno a staccarsi dai rami se non sono maturi, esattamente come i tempi maturano nel contesto delle nostre comprensioni.

Siamo sul finire del XIX e l’inizio del XX secolo, e principalmente nella parte dell’Occidente  dove innumerevoli menti fioriscono, ed ognuna nel proprio contesto, danno il loro contributo al Pianeta ed ai suoi abitanti.

Vediamo quindi nei vari campi umanistici cosa è accaduto:

Filosofia e psicologia:

  • Friedrich Nietzsche 1844 – 1900 (Ecce Homo, Il crepuscolo degli Dei, Così parlò Zarathustra…)
  • Carl Gustav Jung 1875 – 1961 (Psicologia e Alchimia, La sincronicità, Il problema dell’Ombra…)
  • Sigmund Freud 1856 – 1939 (L’Io e l’Es, L’interpretazione dei sogni, Totem e tabù…)
  • Martin Heidegger 1889 – 1976 (Essere e tempo, Ormai solo un Dio ci può salvare, Che cos’è la verità?…)

Letteratura e arti sceniche:

  • Luigi Pirandello 1867 – 1936 (Uno, nessuno, centomila, Sei personaggi in cerca d’autore, L’uomo dal fiore in bocca, Il fu Mattia Pascal…)
  • Jorge Louis Borges 1899 – 1986 (L’Aleph, Il libro dei sogni, Il libro di sabbia…)
  • Jules Verne 1828 – 1905 (Ventimila leghe sotto i mari, Viaggio al centro della Terra, Il giro del  mondo in 80 giorni…)

Medicina:

  • Arold Ehret 1866 – 1922 ideatore dello studio sulla dieta senza muco con la quale curava qualsiasi patologia. Proponeva il digiuno come efficace metodo di disintossicazione rafforzamento fisico/mentale. Famoso per il suo digiuno protratto per 49 giorni.
  • Otto Warburg 1883 – 1970 Nobel per la medicina; si devono a lui le conoscenze sull’equilibrio acido/basico nel corpo umano alla base di tutti gli squilibri chimici che portano a patologie come il cancro.
  • William Bates  1860 – 1931 sviluppatore del metodo che porta il suo nome per la cura e correzione dei difetti visivi in modo permanente, permettendo alla persona di fare a meno di occhiali e lenti a contatto.
  • Wilhelm Reich 1897 – 1957 scopritore della energia orgonica con la quale curava patologie di ogni tipo calibrandola sul campo energetico del singolo paziente. Con il suo dispositivo riusciva a provocare piogge e dissolvere ammassi nuvolosi, cosa che, contemporaneo, avrebbe fatto anche Pier Luigi Ighina.

Fisica e matematica:

  • Markus Ernst (Max) Planck 1858 – 1957 padre della moderna fisica quantistica.
  • Hermann Minkowski 1864 – 1909 sviluppò la teoria geometrica dei numeri.
  • Hermann Weyl 1855 – 1955 fu uno dei primi ad ammettere la possibilità di combinare la relatività generale con le leggi dell’elettromagnetismo.
  • Ettore Majorana 1906 – 19…? (data della morte ignota) ricercatore sulla fisica nucleare e sulla meccanica quantistica relativistica .
  • Ricci Cubastro 1853 – 1925 matematico scopritore delle maree gravitazionali.
  • Albert Einstein 1879 – 1955  fisico e matematico padre della relatività ristretta, Nobel  per le sue scoperte nel campo dell’effetto fotoelettrico.
  • Luigi Rota 1886 – 1951 fisico e matematico, ricercatore nel campo delle energie terrestri e dell’anti-gravità.
  • Enrico Fermi 1901 – 1954 fisico atomico progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione, che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata.
  • Werner Karl Heisenberg 1901 – 1976 fisico noto per il principio di indeterminazione che prende il suo nome e con il quale si prova che tutta la realtà che sperimentiamo è un ologramma.
  • Niels Bohr 1885 – 1962 diede contributi fondamentali nella comprensione della struttura atomica e nella meccanica quantistica, per i quali ricevette il premio Nobel per la Fisica nel 1922.
  • nikola-teslaNikola Tesla 1856 – 1943 forse il più grande fisico ed inventore di tutti i tempi, teorizzò e mise in pratica le sue invenzioni in campo elettromagnetico e magneto-gravitazionale. Sua la Wardencliffe tower con la quale poteva trasmettere energia elettrica a distanza e senza fili. Su di lui si potrebbero scrivere pagine intere tanto è estesa la sua ricerca, i suoi brevetti e le sue innovazioni; basta vedere su Wikipedia quanto è stata prolifica la sua attività scientifica leggendo l’estensione delle sue ricerche. Pochi sanno che fu lui l’inventore della radio. Una mente sicuramente non umana.

Ed altri ancora si potrebbero menzionare (Paul Dirach, Wolfang Pauli, Georg Kantor, John Von Neumann, Kurt Göedel, Alonso Church, Alan Turing, ecc…), soprattutto nel campo della fisica e della matematica, branche, queste, scelte per trasmettere la conoscenza ai giorni nostri in modo che la nostra mente occidentale potesse a tempo debito comprendere. Non sembra incredibile tutta questa serie di eventi condensati in un così piccolo lasso di tempo?

Sembra proprio che furono gettati dei semi affinché solo oggi potessimo comprendere il mosaico intessuto e per arrivare a darci la necessaria capacità di comprensione di tanta scienza arrivata così, di colpo, e condensata in un periodo così breve.

In questo periodo si sono poi gestate due grandi guerre mondiali, partorite da Esseri del Male con il fine di creare un argine psicologico alimentato dalla paura, arma a loro congeniale, consci del fatto che tale sensazione ci è stata da loro impiantata (abbiamo la loro mente, come menziona Castaneda) e che funge in modo magistrale da telecomando. Ma anche al miglior diavolo capita di fare meravigliose pentole dimentico dei coperchi ed ecco che nel periodo natalizio degli anni 1914/1915 si scatena un’ondata di Pace che accomuna i soldati di due fronti in prima linea e li spinge a scambiarsi doni e a giocare a calcio, e a porsi delle lecite domande sulla necessità di uccidersi a vicenda solo per i capricci di alcune persone.

legame-energetico-tra-esseri-umaniOra i tempi sono maturi per le nostre Coscienze e lo dimostrano le ondate di violenza che fino all’ultimo hanno stimolato la nostra parte animale, remissiva, paurosa. Le conoscenze scientifiche, filosofiche, artistiche sono state divulgate per tempo e adesso spetta a noi prenderle in mano, utilizzarle per la nostra crescita e tramutarle in opportunità riunendole in una nuova religione che agli Esseri di Luce ci ri-lega. Si sta preparando un nuovo scenario, pronto a sostituire quello vecchio, ormai logoro e prevedibile, non più nostro. Cadrà il sistema monetario ed economico per come lo conosciamo, così quello industriale, governativo, quello culturale comunemente divulgato.

Parliamo a quelle coscienze che intendono fare un reale salto quantico in un’altra dimensione, che si stanno preparando per vedere cose ed essere partecipi di una era dove ci si solleverà dallo stato di trogloditi nel quale ancora oggi, dormienti, viviamo. Non sarà per tutti, solo per coloro che avranno allenato la Volontà, la Fermezza, l’Allegria e tutte quelle Virtù che rendono degne l’umanità di essere chiamata così.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...