Il crollo delle banche annunciato… dalle banche

Quotidiano “La stampa”, pagine 4 e 5.

“Irregolarità e tassi usurari; raddoppiano i contenziosi tra i clienti e le banche” recita l’articolo.

Ma cosa c’è di strano in un semplice, banale articolo di cronaca? Se ci poniamo al di fuori è possibile scorgere un risvolto positivo che dà valore aggiunto; le banche detengono la proprietà del 90% dei media (TV e giornali) quindi risulta strano che un quotidiano nazionale, che altro non è che una estensione delle banche stesse, permetta di redigere un articolo che le condanna a distanza di pochi giorni da un altro articolo dove si parla di frode bancaria da parte di Unicredit apparso anch’esso su un quotidiano nazionale.

Un po come tirarsi la zappa sui piedi… Ma se invece fosse una mossa preventiva?

Potrebbe essere che stanno usando il loro braccio informativo dipingendolo come uno strumento democratico super partes così da rendendolo più credibile per non perdere lettori? Oppure un modo per chiedere scusa in forma indiretta in modo da lavarsi la coscienza? Oppure ancora per fare i modo di continuare ad avere lettori da disinformare?

O forse un modo per edulcorare una notizia che sarebbe di per sé dirompente se fossimo coscienti delle implicazioni. Visto che da una indagine su scala nazionale portata avanti da SDL Centrostudi si evince che in Italia il 99% degli istituti di credito pratica illeciti di ogni tipo, va da sé che i clienti vantano un credito spaventoso nei confronti delle banche.

maxresdefault1

Considerato che “loro” conoscono le nostre debolezze, scrivere l’articolo in questione puzza di dichiarazione senza seguito, forti del fatto che abbiamo la memoria corta e la capacità intellettiva/di reazione prossima allo “0” per i più.

Questo uno stralcio dell’articolo che trovi QUI


…grazie all’anatocismo (interessi sugli interessi) nel 2014 sono entrati due miliardi nelle casse delle banche, altri 24 sono arrivati in virtù dell’aumento dei tassi soglia dal 2012 a oggi e la stessa Banca d’Italia, pur sottolineando che gli esposti per usura arrivati direttamente in via Nazionale sono calati del 50% (presumibilmente perché i consumatori cominciano a temere di essere coinvolti loro malgrado in liti temerarie), nello stesso arco di tempo ha spinto le banche a restituire 165 milioni di euro – per le più svariate forme di irregolarità – alla clientela…


Per approfondimenti su SDL centrostudi: http://www.sdlcentrostudi.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...