Devi andare a prendere i tuoi soldi

Questo è logico, indiscutibile. Immagina di cogliere in flagrante un ladro in casa tua con in mano i tuoi averi. Credo che pretenderesti la restituzione della refurtiva oltre a pretendere una giusta punizione per il malvivente. Così come si fa con i bambini per educarli; li si punisce (in forma intelligente) per il loro bene.

Ma per le banche questo non sempre funziona, anzi, quasi mai. È dura anche solo farsi restituire il maltolto, figuriamoci vedere in galera il direttore che ha commesso l’illecito.

Ma a volte accade. Vedi QUI

Eppure la Legge parla chiaro:

(Estratto della Legge 108/95) ART. 644 – (Usura) – Chiunque, fuori dei casi previsti dall’articolo 643, si fa dare o promettere, sotto qualsiasi forma, per sé o per altri, in corrispettivo di una prestazione di denaro o di altra utilità, interessi o altri vantaggi usurari, è punito con la reclusione da uno a sei anni e con la multa da lire sei milioni a lire trenta milioni…

Nel caso di condanna, o di applicazione di pena ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale, per uno dei delitti di cui al presente articolo, è sempre ordinata la confisca dei beni che costituiscono prezzo o profitto del reato ovvero di somme di denaro, beni ed utilità di cui il reo ha la disponibilità anche per interposta persona per un importo pari al valore degli interessi …

Inoltre, l’articolo 1815 del codice civile recita:

Se sono convenuti interessi usurari , la clausola è nulla e non sono dovuti interessi…

Più chiaro di così. Ma le banche mica saranno tutte fuori Legge? No, solo nel il 98% dei casi!

A conti fatti abbiamo un ladro in casa e non lo sappiamo; gli portiamo addirittura i soldi convinti che ce li tenga al calduccio per quando ci servono. ma l’articolo 1836 invece parla chiaro:

Nei depositi di una somma di danaro presso una banca, questa ne acquista la proprietà, ed è obbligata a restituirla nella stessa specie monetaria, alla scadenza del termine convenuto, ovvero a richiesta del depositante, con l’osservanza del periodo di preavviso stabilito dalle parti o dagli usi.

Ma ancora oggi le cose non sono così evidenti; forte della nostra ignoranza, il sistema dei banchieri sguazza tranquillamente tra i contratti usurati. Diceva, a ragione, il Prof. Giacinto Auriti: “Io non insinuo che voi banchieri siate dei delinquenti; lo affermo!”

E adesso sentiamo cosa ha da dirci Gaetano Vilno presidente di De.Ci.Ba. che come altri sta lavorando per fare sì che questo “sogno” dei banchieri in galera si avveri.

 

Una buona notizia intanto arriva da questa sentenza del tribunale di Padova (sentenza 833/16che farà storia, dove il giudice Bertola ha stabilito il riconoscimento anche dei danni NON patrimoniali, e ad una banca questo gli è costato il doppio della somma da restituire per interessi usurari.

Il risarcimento per danni NON patrimoniali è stato riconosciuto in “via equitativa”.

Il giudice ha tenuto conto del fatto che la società fu ingiustamente segnalata come cattivo pagatore sul circuito interbancario con la conseguenza di limitare l’espansione commerciale dell’azienda e con i relativi “danni da immagine”.

I danni NON patrimoniali possono identificarsi sotto molteplici conseguenze: danno biologico, danno morale, danno esistenziale.

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Devi andare a prendere i tuoi soldi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...