Ancora una volta violato il sacro tempio della vita

A cura di Giuliano C.,

La notte tra il 7 e l’8 settembre scorsi, due quindicenni inglesi in vacanza a Pisticci sono state violentate da un gruppo di 8… bestie, perché quando fai una cosa del genere credo che si perdi ogni briciolo di umanità al pari di chi trucida decine di persone col machete per poi sgolarsi una birra.

Le hanno stuprate in 8.
La dottoressa del pronto soccorso che le ha visitate, era sconvolta dai traumi fisici che hanno riportato.
Ma sulla notizia quasi nessun cenno, nemmeno sui social.
Lo stupro non fa notizia.
Lo stupro è d’uso comune, è qualcosa di normale. La normalità di una cultura che si sente in diritto di sopraffare, di umiliare, di distruggere nel più sadico dei modi.
Riuscite ad immaginare cosa 8 giovani uomini possano aver fatto alle due ragazzine di 15 anni durante lo stupro avvenuto a Marconia?

Continua sulla fonte
Ma la questione, dopo 50 anni, è ancora la minigonna a scuola. Invece di ribellarsi in massa per l’imposizione di una mascherina inutile e dannosa, oltre che mortificatoria della dignità umana ed insultante per l’intelligenza (leggi qui)

Chi di noi, nell’adolescenza, non ha mai sentito gli “ormoni su di giri”? Quell’energia, quella carica che ti fa sembrare tutte le donne come bellissimi angeli scesi in terra per donare sollievo a tutte le ferite di questo insano mondo.

Purtroppo mi rendo conto che questa visione romantica non è da tutti ed è per questo che non riuscirò mai a spiegarmi da dove possa nascere quella brutale violenza che t’inghiotte come un buco nero, dal quale si rischia di non uscire mai più per tutta la vita.
Lo stupro non è solo un atto fisico ma è anche e soprattutto un aberrazione mentale che questa società invece di stigmatizzare e combattere con ogni mezzo, cercando di prevenire ed educare, la esalta e la sdogana perfino al festival della canzone italiana, quasi a voler ribadire e confermare una malsana volontà di prevaricazione dell’uomo sulla donna, alimentando una dualità che non esiste se non nella materialità di questi ultimi tempi, oscuri e ormai giunti alla fine.

A quanto pare il branco di bestie sono ragazzi “tutti di età compresa tra i 19 e i 23 anni” e “nel mirino degli inquirenti ce ne sarebbero altri e due di loro sarebbero cantanti trap locali”, continua sulla fonte.

Cantanti trapper… strafatti di alcool e cocaina, “cantanti” che purtroppo finiscono per essere un modello deviante per certe menti già deviate creando un mix esplosivo che può portare a tragedie come questa, come se il mondo non avesse già abbastanza. E non che non fosse mai stata sollevata la questione perché in certi ambienti di settore voci eminenti ne avevano già denunciata la pericolosità, oltre che la gratuità volgarità in nome di una falsa ribellione giovanile che altro non fa che testimoniare l’assoluta passività nei confronti di un sistema che ci vuole bestie da allevamento in cui, immancabilmente, ci sono quelle “ribelli” che, assurgendo a modello tra i giovani, propongono la loro trasgressività con testi che mi rifiuto di riportare per iscritto in questo sito ma che potete leggere qui, Yolandi – Skioffi.

Ecco cosa denunciava Red Ronnie a fine gennaio prima che il covid ne cancellasse la memoria:

Junior Cally a Sanremo, il pensiero di Red Ronnie

E pensare che per me i Sepoltura o gli Antrax erano il massimo della trasgressione…

fonti:
https://www.fanpage.it/attualita/matera-prima-le-botte-poi-lo-stupro-di-gruppo-ai-danni-di-due-minorenni-scattano-quattro-arresti
https://www.quotidianodelsud.it/basilicata/matera/cronache/2020/09/17/stupro-di-marconia-i-violentatori-hanno-avuto-modi-gentili-per-ingannare-le-ragazzine/

Immagine di copertina:
https://www.optimagazine.com/

Scarica, Stampa, Leggi, Sposa e fai tuo l’Appello Alla Dignità

Appello alla Dignità

2 pensieri riguardo “Ancora una volta violato il sacro tempio della vita

    1. Come sai non faccio finta che la fuori ci sia un mondo che ci circonda e col quale ci troviamo ad interagire per fortuna o purtroppo. Ritengo che i giovani sono una parte importante se non fondamentale in questa altalena demoniaca tra il bene e il male. Purtroppo molta della musica che ascoltano oggi non aiuta certo ad elevare gli spiriti e anzi non lavora in direzione del tutto opposta. E questo in qualche modo è un elemento che deve essere controbilanciare, visto che di questi tempi gran parte dello show business, compreso nel mondo della musica, è pervaso di oscurità proprio perché si vuole andare a colpire la mente e lo spirito dei giovani inconsapevolmente ribelli.

      "Mi piace"

Rispondi a Andrea - www.traterraecielo.live Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...