Bufera sui Vaccini. Abolizione obblighi dal 2020?

Genesi di un sito web contraffatto

A cura di Giuliano C.

Mi è stato segnalto che da stamattina gira una notzia in merito a una non meglio precisata “Bufera sui Vaccini. Abolizione obblighi dal 2020?” pubblicata dal Il Fatto Quotidiano (il sito web più “faked”, contraffatto del web, ndr). Questa la pagina:

pagina fake de Il Fatto Quotidiano

Con tanto di indirizzo falso e di notizia altrettanto falsa.

Facciamo innanzitutto notare un dettaglio tecnico:

  1. l’indirizzo web alla pagina:[http://www.llfattoquotidiano.it/uncategorized/bufera-sui-vaccini-abolizione-obblighi-dal-2020/] è un http// mentre il sito originale della testata giornalistica è un https// [ https://www.ilfattoquotidiano.it/ ](leggi qui per conoscere la differenza tra i due tipi);

Evidenziato ciò e premesso che non risulta firmato, non sono riportate fonti a quanto dichiarato, abbiamo verificato che la pagina stessa risulta essere stata messa online proprio oggi (10 gennaio 2020) e che l’unica “notizia” riportata sia quella sui vaccini e, oltre ai preconcetti triti e ritriti del “se non ti vaccini sei un pericolo pubblico” (in fondo alla pagina il testo completo della fake-news) , il cuore dell'”articolo” verte sul fatto che:

Ci chiediamo dunque, quale sia il motivo morboso o l’irrinunciabile necessità di creare una simile pagina fake? Scompiglio, mitomania e confusione sono scontati, ma può mai essere questa la sola ed unica motivazione?

Ma la ragione è presto intuibile e ve ne diamo una rapida dimostrazione in questa galleria di immagini:

L’abilissimo hacker (o solo un mercenario esperto di PNL) di siti web agisce come un astuto pescatore che pazientemente dopo aver gettato la rete raccoglie i frutti del suo sudato lavoro.

Però è curioso notare che questa pagina, palesemente fuorviante (poiché accusa i novax da un lato ma ammette il fallimento delle politiche vaccinali dall’altro), compaia sul web proprio il giorno dopo l’intervento di Gianluigi Paragone (ex 5stelle) su una trasmissione della Mediaset dove, tra le altre cose afferma:

Qui il parlamentare parla della grandissima mancata promessa fatta nel programma elettorale riguardo l’abolizione dell’obbligo vaccinale. Infatti dopo la partecipatissima manifestazione tenutasi a Pesaro il Movimento 5 Stelle si è accaparrato i voti di moltissima se non tutta quella fascia di elettorato che era ed è contro l’obbligo coercitivo vaccinale. Tuttavia fino ad oggi continua a fare orecchie da mercante. E guarda caso, prorio oggi, spunta questo sito fake, che richiama palesemente il logo del giornale come vogliamo definirlo… simpatizzante, legato al M5s.

Questo è un gioco al massacro che mira a screditare il movimento nato liberamente da cittadini liberi che continuano dignitosamente a professare la libertà di scelta e di cura in campo medico-sanitario ma che paradossalmente ridurrà anche i 5 stelle a partitino di poco conto in confronto al loro, odiato prima e ora amato, alleato PD. Due piccioni con una fava, complimenti!

Se non è chiaro questi sono gli eventi che orizzontalilzzano lo scontro e che mirano ad una sola cosa: dividere et imperare per creare uno stato perenne di guerra tra poveri.

Auspicando che oscurino quantoprima questa vile pagina web dall’evidente e strumentale messaggio diffamatorio:

segnalazione di un lettore a il Fatto Quotidiano

Riportiamo il testo della pagina fake-news:

Salute e società

Secondo fonti del Ministero della salute, dal 2020 obblighi ed imposizioni sui vaccini, saranno abolite a favore del “buon senso” dei singoli individui, che saranno quindi liberi di scegliere secondo coscienza, decidendo pro o contro la vaccinazione dei propri figli.

Questa notizia ha suscitato enorme scalpore nella popolazione ed ancor di più nella comunità scientifica, che inerme, sta cercando in ogni modo di scongiurare quella che potrebbe dimostrarsi una vera e propria catastrofe non senza vittime, innumerevoli piccole vite in pericolo per il capriccio di singoli individui che con le loro decisioni porterebbero ad un drastico abbassamento della famosa soglia di “immunità di gregge” con conseguenze disastrose soprattutto per quei soggetti debilitati o che per diverse ragioni mediche si trovano impossibilitati a sottoporsi alle cure vaccinali.

La situazione sembrava migliorare a piccoli passi grazie alla prevenzione e soprattutto alle campagne d’informazione, ma gli ultimi dati sono alquanto sconfortanti ed i casi di menomazioni o decessi per patologie “vaccinabili” sono in vertiginosa crescita,

Per quanto tempo ancora e quante piccole vite perse dovremo vedere prima che la popolazione no-vax aprirà gli occhi sulle reali problematiche a cui queste patologie possono portare?

Aggiornamento 13 gennaio 2020:

Ci risulta che l’abilissimo hacker abbia aggiunto altri “articoli civetta” sulla suddetta pagina web contraffatta. Tre per la precisione, di cui uno di questi lascia presupporre che l’autore della contraffazione sia un burion-boy.

tre pagine aggiunte lo stesso giorno

Il nostro consiglio è di non aprire le nuove pagine, né tantomeno il sito web e lasciare che sparisca nel dimenticatoio, poiché abbiamo verificato che attivano dei malware che possono infettare i vostri dispositivi!

Che balordo senso dell’ironia, un sito che cerca di screditare coloro che chiedono trasparenza sui vaccini infettando con malattie informatiche i malcapitati navigatori web!

Aggiornamento 14 gennaio 2020:

Notiamo che a d oggi, il sito contraffatto riporta una dozzina di commenti tutti inopinabilmente contrari all’obbligo vaccinale. Ma rileviamo anche che il commento dell’amministratore postato il 10 gennaio 2020 alle ore 2.42pm (vedi foto in galleria) è stato rimosso e gli “alert” malware sono spariti. Il nostro consiglio resta sempre di verificare l’attendibilità di un sito web a prescindere dalle notizie pubblicate.

Aggiornamento 24 gennaio 2020:

risposta de Il Fatto Quotidiano alla segnalazione del sito contraffatto.

Aggiornamento : la pagina, per fortuna, ad oggi risulta rimossa.

e la Homepage rimanda a un sito di video streaming on demand

Fonti:

Le ragioni di Gianluigi Paragone – Dritto e rovescio Video

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...