MPR Mission Accomplished!

A cura di Giuliano Caropreso

Già immagino il comandante della USS Fort McHenry  che relaziona al presidente degli Stati Uniti: “Missione compiuta!”. Dopo la militaresca campagna vaccinale mossa contro i nemici della democrazia, morbillo- parotite e rosolia, l’intero equipaggio s’è sottoposto spontaneamente alle cure preventive e consuntive dimostrando, con sprezzo del pericolo e senso di sacrificio, un senso del dovere che va oltre quanto espressamente obbligato. La nostra nave può considerarsi Morbillo free, Orecchioni free e Rosolia super free!!!

Tuttavia ci sono stati degli imprevedibili ed inspiegabili effetti collaterali che hanno costretto l’equipaggio a una sosta forzata in mare aperto in via cautelativa. Ma nessun problema! le perdite sono state contenute, solo 25 feriti che sono stati prontamente ri-vaccinati secondo i previsti e collaudatissimi protocolli di sicurezza per “out of an abundance of caution” una maggiore cautela!

In realtà il virus degli Orecchioni è stato il frutto di un’operazione segreta dei no-vax oramai affermatasi come vera e propria minaccia alla sicurezza globale del NWO!

Scherzi a parte, leggendo questa notizia non oso immaginare all’imbarazzo della Marina degli Stati Uniti che durante una missione operativa della 5°flotta nei mari del Mediterraneo (un’area geopoliticamente parlando molto tranquilla in questo periodo – sono ironico ovviamente ), si trova con una nave in quarantena (leggasi “alla fonda”) a causa di “un’infezione virale con sintomi simili alla parotite” (da notare le dichiarazioni dei portavoce che tendono a minimizzare la questione) ovvero di un’epidemia sviluppatasi a bordo di un equipaggio che verosimilmente ha raggiunto una copertura del 100% quel tanto agognato traguardo dell’effetto gregge grazie al quale si vince il premio dello “scudo protettivo” contro, fondamentalmente, le nostre paure.

Uso i termini “Premio” e “paure” non a caso poiché a fronte di un’epidemia di parotite diffusasi in una popolazione di individui che dovevano considerarsi immuni grazie al vaccino MPR, l’unica argomentazione che ancora si potrebbe avanzare al fine di vaccinare ostinatamente è la paura che come sappiamo è uno dei pilastri del pensiero scientifico (sono ironico ovviamente, di nuovo). Se poi sbandierare lo spauracchio dell’imponderabile non basta allora c’è l’incentivazione mascherata da premio del bravo cittadino. Per avere anche una vaga idea a cosa sto alludendo basta leggersi gli emendamenti proposti al DDL 770 (n.d.r – il decreto legge che dovrebbe superare le lacune e i limiti della Legge 119 sull’obbligo vaccinale), della serie “cerco di convincerti e se non sei convinto ti obbligo” inoltre se ti ostini a non firmare il consenso informato ad un obbligo impositivo (sembra surreale ciò che scrivo ma nei fatti è così che stanno le cose) ti verranno negati una serie di servizi, per i quali comunque continuerai a pagarci le tasse, e non ti verranno riconosciute una serie di caratteristiche, credenziali, premi grazie ai quali per esempio non potrai partecipare a bandi di concorso nella pubblica amministrazione o nei vigili del fuoco e per i più entusiasticamente fanatici financo al rinnovo della patente di guida, tanto per citarne alcuni.

Quindi ti verranno negati dei diritti se non ottempererai a degli obblighi di legge che solo pochi attenti e sensibili cittadini, facinorosi e irresponsabili per altri, hanno il coraggio di contestare ponendone in evidenza le contraddizioni, i limiti e l’insito pericolo della limitazione ad oltranza delle libertà individuali trasformandoci sempre più in una massa di individui (atomi erranti per dirla alla Fusaro) inconsapevoli, privi d’identità, schiavizzati, manipolati e considerati mera merce ad uso e consumo di quegli individui che fanno gli interessi delle proprie famiglie elitarie e… piccolo dettaglio non fanno utilizzare lo smarthphone ai propri figli almeno fino all’adolescenza (15-16 anni). Chissà perché… sarà un eccentricità da ricconi!

i top manager delle grandi aziende dei social media vietano ai loro figli di usare gli smartphone almeno fino ai 15 anni!

Fonti:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...