Una buona notizia. Un altro degli Oscuri viene disattivato e lascia il pianeta

Muore John McCain

Bandiere a mezz’asta e applausi. Per come la vedo io si poteva evitare la prima parte ed aggiungere danze festose alla seconda.

Lascia il corpo colui che ha fatto sì che il proprio corpo lo lasciassero migliaia di altri prima di lui. Protagonista nelle guerre e nei crimini specialmente in Medio Oriente, sobillatore di rivolte sanguinose e coadiuvante nella creazione dell’ISIS, il senatore McCain è sempre in qualche modo stato protagonista sulla scena del crimine.

A braccetto di Obama e della Clinton, ha appoggiato ogni intervento che potesse mietere vittime. Come potremmo definire un simile personaggio?

Chi lo animava, l’essere che abitava quel corpo, lo rende bene la foto qui sotto, quella che lo ha fatto conoscere meglio in giro per il web.

McCain e Obama.jpgPer dipingere meglio il quadro che dimostra l’attività del senatore e non cadere nella trappola degli organi di distorsione di massa, riporto quanto il Wall Street Italia scriveva sul suo sito nel 2014:

NEW YORK (WSI) – In un editoriale pubblicato su Boulevard Voltaire, Thierry Meyssan è tornato qualche giorno fa sulle fotografie e video apparsi su diversi media e che mostrano il senatore repubblicano, ex candidato alla Casa Bianca, John McCain in compagnia di rappresentanti di fazioni opposte al regime siriano, fra cui Al Baghdadi, futuro califfo dello Stato Islamico.

Meyssan parla anche di una riunione organizzata dalla NATO il 4 febbraio 2011 al Cairo per lanciare la “primavera araba” in Libia e in Siria. A suo dire la riunione era presidiata da John McCain.

Il 22 febbraio 2011, scrive, John McCain era in Libano per organizzare il trasferimento di armi in Siria. Dopo aver lasciato il Libano, aveva ispezionato la frontiera siriana e individuato i villaggi che sarebbero serviti come base ai mercenari per la guerra che si stava preparando.

Fonte: www.wallstreetitalia.com

NOTA: Thierry Meyssan è un giornalista e attivista politico francese. Fondatore di www.voltairenet.org/it

Dallo stesso sito di Meyssan leggiamo una parte del curriculum del senatore, tutt’altro che ammirevole:

Presidente dell’IRI (International Republican Institute, ndt), organizzazione finalizzata a corrompere i partiti politici di destra nel mondo. L’IRI è una delle principali propaggini della National Endowment for Democracy (il servizio segreto che hanno in comune i «Cinque Occhi», cioè Australia, Canada, Stati Uniti, Nuova Zelanda e Regno Unito). McCain ha preso parte all’organizzazione di numerosissimi colpi di Stato e ha sostenuto tutte le guerre di Stati Uniti e Regno Unito, senza eccezioni. Per esempio, ha preparato il fallito colpo di Stato contro il presidente costituzionale del Venezuela, Hugo Chavez, il rovesciamento del presidente costituzionale di Haiti, Jean-Bertrand Aristide, il tentato rovesciamento del presidente costituzionale del Kenya, Mwai Kibaki e, più recentemente, il rovesciamento del presidente costituzionale ucraino, Viktor Janukovych.

A febbraio 2011, in una riunione al Cairo dei servizi segreti alleati, McCain, vero direttore d’orchestra della «primavera araba», varò le guerre di Libia e di Siria. Si recò poi in Libano per affidare l’approvvigionamento militare degli jihadisti in Siria al deputato harirista Okab Sakr. Con l’occasione visitò Ersal e decise d’impiantarvi una retrovia che gli jihadisti avrebbero utilizzato contro la Siria.

Continua sul sito della fonte

E ora attendiamo altre disattivazioni… Sarà la volta di Papa Francesco?

Montaggio Governanti oscuri.jpg
Oscuri disattivati fin’ora: David Rockefeller, Zbigniew Brzeziński, John McCain
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...