25 aprile, il passato ritorna

Questa data è per l’Italia l’anniversario della liberazione; per chi vede oltre è invece l’anniversario dell’invasione, della conquista americana.

Porto di sbarco per la colonizzazione della futura Europa, già prevista ampiamente da alcuni strateghi, (vedi piano Kalergi del 1923), l’Italia è stata il terreno di svolgimento di un teatrino dove le forze in gioco erano già state decise. Non si sale al potere se non è concesso. Da chi?

Proponiamo spesso punti di riflessione con il fine di alimentare l’anelito alla ricerca. Dobbiamo partire distanti per comprendere il presente, sul finire del 1700. Tale Mayer Amschel Rothschild dichiarava: “Datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi ne farà le leggi”. Dichiarazione forte che in se racchiude tutta l’essenza della nostra situazione e di quella mondiale. Il signor Mayer Amschel Rothschild era un banchiere naturalmente.

In parole povere chi possiede il denaro, o meglio, l’emissione del denaro, in modo da poter scegliere a chi distribuirlo, possiede il potere su di una nazione e quindi su di un popolo. Domandiamoci: conosciamo altri modi per portare a termine la costruzione della nostra casa senza passare per l’accensione di un mutuo? Ma come facevamo prima del 1407, data di fondazione del Banco di Genova, la prima banca al mondo in assoluto? Mah…

Tornando alla data dell’invasione americana in Italia cos’hanno fatto i nostri salvatori una volta sbarcati? Hanno emesso le AM Lire, banconote a corso legale (lo avevano deciso loro che erano legali) inflazionando così il mercato monetario. Mica scemi, vero?

E oggi? Oggi è esattamente come ieri. Chi possiede legittimazione alla stampa del denaro è di fatto il proprietario del bene per il quale ha dato in prestito il denaro.

Ma sempre a riguardo di questo anomalo e controverso anniversario ho avuto modo di riflettere quello che una persona mi ha riferito: “Qui sui monti un gruppo di partigiani ha deciso di rimanere lassù a combattere piuttosto che ritirarsi. Tanto di cappello…”. Sono uomini che sono rimasti lassù ad uccidere altri uomini solo per un ideale di ancora altri uomini. Pura follia se guardato alla luce di questo fatto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...