Gente sudata che sostiene l’ITALIA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il pensiero di un nostro lettore.


“Gente sudata” è un apprezzamento, o meglio un disprezzamento, lanciato dallo scrittore, ex magistrato ed ex politico italiano Gianrico Carofiglio, all’indirizzo dei partecipanti presenti alla manifestazione del centrodestra di sabato 6 giugno 2020.

“Gente sudata” è, onestamente, una frase che non avevo mai sentito dire prima; sarà per il fatto che i miei avi hanno sudato per tutta la vita, e io ancora lo faccio quando mi tocca.

Ma, attenzione, non è il sudore della cyclette della palestra (anche se non ce lo vedo molto a pedalare lo scrittore, ex magistrato ed ex politico italiano Gianrico Carofiglio) anziché piuttosto a organizzare una palestra magari, nel senso che non è uomo che si presta né mentalmente né fisicamente a lavori di fatica.

Dev’essere una specie di istinto naturale: c’è gente che nasce per comandare, gli altri nascono per collaborare e i primi, non solo impediscono la collaborazione tra gli uomini, ma la portano a loro vantaggio.

Per cui se nasci eletto fai l’eletto, forse addirittura ti prepari per essere eletto: nasci nella famiglia giusta, hai le amicizie giuste e fai le scuole giuste; e fai tutto questo senza sudare una goccia perché lavori col cervello tu, non con le braccia, non sotto al sole, non sotto la sferza del gelo.

Forse, viene da pensare, quando suo padre lo accompagnava a scuola e guardava gli agricoltori e i muratori sotto al sole gli saranno sembrati degli stupidi, solo uno stupido infatti è costretto a sudare per guadagnare.

E uno stupido sudato può forse comprendere il giusto e lo sbagliato? Assolutamente no, tanto è vero che quando questa “gente sudata” manifesta lo fa sbagliando clamorosamente il campo… ma, mi sorge il dubbio che se avessero manifestato dalla parte giusta (quella dello scrittore, ex magistrato ed ex politico italiano Gianrico Carofiglio) si porrebbe il quesito che stiano manifestando per la parte buona ma inconsapevolmente, e quindi si meriterebbero lo stesso identico appellativo.

Quindi la “gente sudata” forse non dovrebbe manifestare proprio, destra o sinistra che sia; magari gli si potrebbe fare un tampone sulla fronte, oppure guardare se hanno i calli alle mani o, più semplicemente, vedere se l’abbronzatura supera i limiti della canottiera o della T-shirt; in caso positivo niente, tornate a sudare per gentilezza…

A mio parere, tutti dovrebbero sudare un po’, scambiarsi il ruolo e provare cosa significa stare in una cucina bollente a preparare i manicaretti che la “gente NON sudata” gusta al fresco della sala ristorante, oppure ad asfaltare le strade dove sfrecciano le berline che scarrozzano i loro culi troppo comodi, o magari a piazzare le gabbie per il ferro in una fangosa fondazione prima che arrivi la botte del calcestruzzo… sotto la pioggia magari perché l’anno prossimo ci sarà l’inaugurazione dove saranno presenti proprio loro.

Nel suo sprezzante apprezzamento lo scrittore, ex magistrato ed ex politico italiano Gianrico Carofiglio, manifesta tutta l’incomprensione della classe dirigente della nostra Nazione verso coloro che la sostengono con il loro impegno, la loro fatica, la loro fiducia e la loro speranza costretti a “sudare” ogni giorno di più.

Gilbert 


Fonte:

https://telegra.ph/GENTE-SUDATA-CHE-SOSTIENE-LITALIA-06-12

Approfondimento:

https://www.ilgiornale.it/news/politica/carofiglio-insulta-centrodestra-manipolo-gente-sudata-1868347.html


SCARICA, STAMPA, LEGGI, SPOSA E FAI TUO L’APPELLO ALLA DIGNITÀ

Appello alla Dignità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...