il freno d’emergenza

A cura di Giuliano

In Germania, si prevede per il prossimo mercoledì 21 l’approvazione del “freno d’emergenza:

Merkel e Von Der Leyen

«una modifica sostanziale all’autonomia dei Länder, gli Stati federati che la compongono, secondo la volontà [in realtà è una brava burattinata anche lei, nda] della cancelliera Angela Merkel. Tale modifica, concepita a novembre, porterà all’accentramento di tutte le decisioni sulle misure da adottare in reazione alla pandemia da parte del governo federale, limitando in tal modo le singole autonomie decisionali previste dalla Costituzione tedesca. Nello specifico, la nuova legge (chiamata “Terzo atto per la protezione [lo fanno empre per la nostra protezione, nda] della popolazione in caso di situazione epidemica di portata nazionale“), sancisce che se in un qualunque distretto i contagi superino i 100 nuovi casi ogni 100mila abitanti in una settimana, scattino necessariamente le misure decise dal governo centrale, nell’ottica di “un freno d’emergenza direttamente vincolante e globale”.

L’emergenza Covid, ormai, sta facendo a pezzi le Costituzioni, spesso conquistate col sangue, in ogni Paese.

Pietro Ratto – BoscoCeduo.it

Leggendo queste notizie non ho potuto fare a meno di ricollegarle ai titoloni di giornale riportanti che il Piemonte resta rosso scuro (qualcuno poi mi elenchi tutte le 50 sfumature di rosso a cui vi seviziano e mi spieghi quale malsana logica c’è dal passare dal bianco al rosso come in Sardegna) poiché è ancora fra le zone ad alto rischio di contagio; questo probabilmente perché è “colpa” dei Cuneesi in quanto «i dati epidemiologici che sono stati appena trasmessi alla Regione Piemonte, aggiornati alla data di martedì 13 aprile, certificano per la provincia di Cuneo un’ulteriore crescita dell’incidenza con 277 casi di positività al coronavirus ogni 100.000 abitanti, superiore alla soglia di allerta fissata in 250.» estendendo quindi la zona rossa fino al 18 aprile.
Cinque (5) giorni in più per salvarsi dalla catastrofe, dopo, forse, curva permettendo sarete liberi o meno prigionieri, dipende dai punti di vista.

Consideratevi fortunati perché la proposta tedesca è di abbassare il limite a 100 casi su 100mila abitanti! Qui da noi siamo ancora a 250 casi! Naturalmente questi “casi di positività” ormai lo sappiamo come sono certificati. No? Non lo sapete? prego dunque di leggete qui se avete un pò di amor proprio e patrio https://playmastermovie.com/tamponi-e-pcr-lartiglieria-del-futuro perché ormai siete tutti vittime inconsapevoli di una moderna guerra preventiva alla malattia, prima che essa si presenti in forma sintomatica.

O almeno questo è ciò che stanno cercando ossessivamente di farvi inghiottire fino a quando il vaccino non vi salverà e vi farà tornare alla normalità.

Spero per voi e con tutto il cuore che ormai abbiate compreso che non è affatto così anzi. Apparentemente, e in molti casi purtroppo è così, sono riusciti a rendervi entusiasticamente schiavi di un’ideologia folle e criminale priva di ogni umana logica che vi spinge alla corsa impazzita ed irragionevole verso la vaccinazione sperimentale i cui effetti e la cui efficacia la stanno scoprendo e valutando giorno per giorno, cadavere dopo cadavere (le chiamano fatalità) mentre si partoriscono fenomeni allucinanti come i “furbetti del vaccino” o ai viaggi in Serbia per un romantico weekend a Belgrado con vaccinazione all inclusive.

fonte: Playmastermovie

Hanno emanato una seconda sciagurata legge sull’obbligo vaccinale, perché ormai hanno capito che siete completamente in balia del loro incantesimo mediatico. Ma non è «giuridicamente sostenibile che si possa stabilire l’obbligatorietà di un trattamento sanitario laddove questo possa determinare reazioni avverse anche gravi.» E ve lo spiega anche un avvocato che, bontà sua, pur essendo un’esperta di Diritto sanitario scopre la realtà del danno da vaccino e quando si è informata gli si è aperto un mondo fatto di follia e opportunismo criminale sulla pelle dei cittadini inconsapevoli.

Ma come è possibile? E ve lo conferma anche il generale che i vaccini sperimentali sono stati effettuati in modo indiscriminato e forse ingiustificatamente frettoloso, denunciando con candida ignoranza il crimine che si sta perpretando da qualche mese a questa parte; perché una persona nella sua posizione non può dire certe cose in questo modo se non è consapevole di denunciare un crimine dandone notizia di reato pubblicamente a qualunque giudice che abbia il coraggio e onore di falconiana memoria di prenderne atto e adire per vie legali, se non altro come atto dovuto nei confronti dei morti fino ad oggi caduti sull’altare della loro scienza.

“vaccini senza saperne chiaramente l’esito”

Non a caso da metà aprile sono sospese le vaccinazioni ai militari storicamente cavie inconsapevoli di esperimenti medici fuori e dentro il campo di battaglia.

La verità sta venendo a galla, è un processo lento ma irreversibile e lorsignori lo sanno benissimo, l’avevano anche previsto con le loro simulazioni e stanno tentando in tutti i modi di irretire quante più anime possibile, magari qualche testa cadrà come quella di Speranza in modo da dare un contentino a chi sta accennando un sintomo di risveglio, perché sanno che è in atto una risonanza tra le coscienze a livello globale cui non possono frapporsi se non cercando ossessivamente di indottrinarvi al pensiero unico, politicamente corretto e collettivamente giusto, danni collaterali compresi.

Secondo lorsignori i principi universalmente riconosciuti di libertà, autodeterminazione, inviolabilità del proprio corpo sono superati. Ora dovrete scegliere. E’ la scelta che cambia la realtà e loro lo sanno e vogliono portarvi a fare una scelta che è la loro facendovi credere che sarà una vostra scelta presa liberamente e per il bene di tutti. In realtà non è che un freno d’emergenza per la vostra coscienza. Magari vi farà sentire a posto con essa perché sarete dei “privilegiati” (fate caso a tutte le volte che vi imboccheranno questa parola in tv, nda) che hanno dato/pagato il loro contributo alla salvezza dell’umanità.

Abbiamo già scritto diverse volte che il cambiamento, il salto quantico (va di moda questa parola ormai) è in atto e che l’umanità sta viaggiando verso una nuova evoluzione collettiva. Non vedevate l’ora che venisse questo momento, no? Volevate fare il salto? ebbene il salto è proprio questo! Qui ed ora.

E lorsignori, che hanno sempre saputo che questo momento sarebbe giunto, stanno cercando di frenarvi in tutti modi possibile perché temono che la presa di coscienza collettiva sia più veloce del loro meschino tentativo di imporre un nuovo ordine mondiale basato sulla loro ideologia tecnocratica principalmente incentrata sull’annichilimento delle coscienze, attraverso l’appiattimento sociale che avverrà sostanzialmente attraverso una serie di processi quali: l’abolizione della proprietà privata e della moneta sovrana nazionale, lo svilimento se non l’annullamento completo del concetto tradizionale di famiglia, la mescolanza delle etnie e delle culture in nome di un falsa inclusività buonista e purtroppo plasmando le menti dei bambini fin dalla nascita, fin dal grembo materno in modo epigeneticamente artificioso.

La questione adesso si fa seria, come più volte ricordato nei numerosi articoli postati da noi altri “strambi”, il momento richiede coraggio, forza e determinazione nelle proprie scelte. Le scelte plasmano la realtà che circonda.
vogliamo farlo in modo consapevole o deleghiamo a lorsignori, come abbiamo fatto finora e con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti, le modalità con cui vivremo i nostri prossimi anni di vita e che costituiranno regole consolidate e approvate da voi per i nostri figli e nipoti?

Volevate il cambiamento epocale? Il grande reset c’è già e procede a tappe serrate. E’ qui così come lo hanno pensato lorsignori per voi.

Forse non è come ve lo immaginavate, ma è qui ed ora. Come lo vivremo, dipende solo da noi e dal personale livello di consapevolezza maturato fino ad ora. Chi ci osserva da dentro e fuori di noi ha stabilito una sola regola per tutti, nessuno escluso;

LIBERO ARBITRIO

Chi ha consapevolezza di questo è potente, nel bene e nel male.

citazione

Fonti:
https://amp.torinotoday.it/attualita/piemonte-rosso-scuro-15-europa-aprile.html
https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/21_aprile_11/vaccini-anti-covid-bologna-serbia-la-somministrazione-e3762ca2-9b62-11eb-904a-f03018719e96.shtml

Un pensiero riguardo “il freno d’emergenza

  1. Il linguaggio utilizzato da Loro è come sempre il “non verbale”. Un generale messo come commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, che veste in divisa militare mimetica e parla con un leggio sul quale campeggia una scitta esplicita lascia spazio a esplicitie quanto inquietanti congetture. Come antidoto a questa dittatura sanitaria pandemica consiglio il potere del “no”.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...