Chi Risika non Rosika

A cura di Giuliano C.

Così recitava un vecchio spot relativo ad un famoso gioco da tavola ancora oggi in auge. Mi sono sempre chiesto chi avesse ideato quella mappa tanto curiosa quanto colorata. Così vengo a sapere che La Hasbro International, Pawtucket, RI 02862 (U.S.A.) è attualmente la proprietaria dei marchi Risk® Risiko® e Rizikò® nel mondo e che il gioco esiste fin dalla seconda metà degli anni 50′. 

Risiko online su Google Maps

Ogni volta che sento notizie in merito a conflitti, guerre, rivolte, attacchi terrorisitici e via dicendo penso ingenuamente come un bambino che qualche pazzo invasato non abbia mai smesso di giocare a Risiko e che adesso, per soddisfare la sua smania di potere e conquista, invece di una mappa di cartone ha a dispozione l’intero pianeta.

Oggi chi gioca Risiko lo fa sulla nostra pelle e usa l’ al posto dei carri armati, per usare le parole di Ida Magli, e come in ogni guerra sà che ci saranno perdite che hanno già bellamente messo in conto in questo campo di battaglia che è divenatata l’Europa. Perdite non solo fisiche (attacchi terroristici, scontri sociali, aumento della criminalità, suicidi, malattie create a tavolino, etc…) ma anche spirituali (perdita di valori, identità sociale, appiatimento ed omologazione culturale, etc…) dovute a questa commistione forzata di popoli e culture profondamente diverese che produrrà solo una cosa: la scomparsa dei popoli europei che verranno sostituiti da un’unica razza meticcia che non avrà più un anima.

Di seguito propongo un pezzo di questo enorme machiavèllico puzzle sulla cui funzionalità pochi o nessuno tra i “sudditi” europei s’è posto domande, tanto c’è già il Ministero della Verità che tranquillizza le nostre paure sostituendole con altre di cui ha già in serbo il rimedio per la buona pace delle nostre povere menti ansiose e tormentate.


Damasco 26 Novembre 2019. Monica Maggioni intervista il Presidente siriano Bashar Al-Assad: Ma un’intervista di tale calibro col presidente di uno dei paesi attualmente più al centro della cronaca bellica da 9 anni a questa parte viene inspiegabilmente censurata dalla messa in onda sui canali della RAI.

«Gli europei sostengono il terrorismo in Siria e per questo devono fare i conti con i rifugiati», afferma tra l’altro Assad nell’intervista. «Chi ha creato questo problema? Perché avete i rifugiati in Europa? È una domanda semplice: per il terrorismo sostenuto dall’Europa – e ovviamente da Usa e Turchia – ma l’Europa è stato il protagonista principale nel creare il caos in Siria». Questo ed altro in questi 20′ che la RAI ha ritenuto inappropriato mandare in onda sulla TV nazionale e che potrete vedere solo sul web e solo sul sito di Raiplay.

clicca sull’immagine per vedere l’intervista su Raiplay

Di seguito uno sguardo meno edulcorato, rispetto ai media per così dire tradizionali, della situazione politica nell’area mediterranea:

PTV News – 11.12.19 – Siria: l’ipocrisia dei media occidentali viene a galla

Post scriptum: chissà chi sono questi “europei” di cui parla Bashar Al-Assad, sembra quasi che lui lo sappia molto bene…

Fonti:

Immagine di copertina: https://www.syriana-analysis.com/watch-why-rai-news-24-banned-assads-interview/

Approfondimenti:

Armi ad energia diretta

3 pensieri riguardo “Chi Risika non Rosika

  1. Aggiungerei che di europei veri e propri non si tratta. A mio modo di intendere e vedere si parla di individui che di umano hanno ben poco e che non hanno specifica nazionalità. Consiglio di considerare anche questa versione sugli avvenimenti in Siria: https://traterraecielo.live/2016/12/20/perche-il-teatro-e-spostato-sulla-siria/
    Altri articoli sul teatro siriano sono presenti in questo sito digitando “Siria” nella casella di ricerca. Lo consiglio vivamente perché vi si troveranno cose molto, molto interessanti. Un saluto

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...